6 Nazioni - Tiriamo le somme dopo il primo weekend

0JVMHINL--346x212.jpg

Sorprese, tante, delusioni, di più, e poche conferme, come tipico nel rugby. Questa è la conclusione del primo fine settimana del 6 Nazioni 2008. Vincono, da pronostico, Irlanda e Francia, mentre crolla clamorosamente in casa l'Inghilterra, rilanciando le quotazioni di un Galles fino a ora poco considerato. Vince, ma delude, l'Irlanda contro un'Italia ordinata e che mostra già la mano di Mallett .

Irlanda-Italia: poche considerazioni oltre a quelle già fatte a caldo. I ragazzi, visti ieri mattina all'aeroporto, hanno confermato le impressioni avute. Stanno piano piano assimilando il gioco chiesto da Mallett, ma la strada è ancora lunga. Sicuramente l'ottima prova di Dublino è un buon inizio e dà fiducia per il futuro. Tornando sui singoli: Masi ha fatto il suo lavoro, ha aperto un numero discreto di palloni e ha giocato alla Masi. Ma è quello che Mallett vuole. Ora deve prendere più coraggio con il piede e trovare un'intesa maggiore con Travagli. Anche il mediano deve avere più coraggio, più voglia di andare oltre all'ABC del rugby. Mischia sublime, centri di nuovo all'altezza, ali semiassenti e, beh, sull'estremo... come dice Mallett: "Di meglio non abbiamo". Sarà!

Inghilterra-Galles: Vincere facilmente nei primi 40', tenere la partita in pugno, giocare senza problemi. Questa era l'Inghilterra del primo tempo di sabato. Poi il vuoto. Complimenti al Galles che sa cambiare in corsa, a un Hook fantastico che regala perle rare per tutta la ripresa. Ma ciò che colpisce è l'Inghilterra, tornata Wilko-dipendente. Tolti i calci del fuoriclasse inglese resta poco da segnalare. Tra errori dei singoli e confusione generale, il XV della rosa ha mostrato tutti i limiti cui eravamo abituati negli ultimi anni.

Scozia-Francia: I giovani francesi non fanno rimpiangere i campioni del passato recente. Trinh-Duc, Malzieu e soci demoliscono senza grossi problemi una Scozia monotematica, come ormai da troppo tempo è. Come con l'Italia targata Berbizier, ormai gli avversari conoscono a memoria le giocate scozzesi e preparano la partita proprio in funzione di questa realtà. La Francia l'ha fatto perfettamente e senza grossi problemi ha liquidato la pratica scozzese. Ora, anche visti i risultati e il gioco espressi a Dublino e Londra, i francesi si candidano come grandi favoriti per la vittoria finale.

Risultati
Irlanda - Italia 16 -11
Inghilterra - Galles  19 - 26
Scozia - Francia 6 - 27

Classifica
Francia 2
Galles 2
Irlanda 2
Italia 0
Inghilterra 0
Scozia 0

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: