6 Nazioni - "Diario di bordo", aspettando Irlanda-Italia

Andrew_Trimble_Ireland%281%29.jpg

Dublino, Croke Park, sabato 2 febbraio 2008. Ore 15.00. Inizia ufficialmente il 6 Nazioni 2008. Ad affrontarsi i padroni di casa dell'Irlanda e la prima Italia dell'era Mallett. Due formazioni che arrivano dalla forte delusione dei mondiali, entrambe eliminate prima dei quarti di finali, entrambe vogliose di rifarsi. E con due anni di scontri diretti sempre al cardiopalma.

I favori del pronostico parlano, chiaramente, verde. Gli irlandesi sono stata la squadra più forte e costante nel recente passato, ha campioni del calibro di O'Gara, O'Driscoll, Trimble e giovani, come Reddan, pronti a dichiarare guerra per ogni metro di terreno. Ma è anche una squadra spaccata al suo interno, che paga ancora le bruciature iridate. Coach O'Sullivan è sulla graticola. In patria non gli perdonano le scelte fatte in Francia e ogni partita sarà per lui cruciale per venir confermato. Inoltre, mancano alcuni giocatori fondamentali e altri, come lo stesso O'Driscoll, non sono in un grande momento di forma.
L'Italia è, e lo sarà per tutto il Torneo, un'incognita. Lo è la filosofia di gioco scelta da Mallett, lo è la mediana e lo è lo spirito della squadra. Anche gli azzurri soffrono ancora i postumi di St. Etienne, i rapporti sul finire dell'era Berbizier si erano deteriorati e alcuni campioni come Troncon hanno lasciato. Questi mesi sono bastati a sistemare le cose? Le "faide" interne si sono sedate, o ancora qualcuno rema contro? Mallett ha fatto le scelte giuste, spostando alcune pedine importanti e scommettendo su Travagli e Masi alla regia della squadra? Sicuramente una cosa è chiara. Il coach sudafricano vuole fisicità, difesa feroce, placcaggi, una mischia devastante e trequarti finalmente coinvolti nel gioco della squadra. Nel frattempo Mallett ha chiamato Lorenzo Cittadini al posto di Carlos Nieto, tornato a casa per la morte del padre. Un saluto affettuoso, Carlos, e un abbraccio.
Domani scopriremo se ce l'ha fatta.

Irlanda-Italia
Croke Park, Dublino, sabato 2 febbraio, ore 15.00 

Irlanda
Formazione 15 G Dempsey 14 A Trimble 13 B O'Driscoll 12 G D'arcy 11 G Murphy 10 R O'Gara 9 E Reddan 8 Leamy 7 D Wallace 6 J Easterby 5 M O'Kelly 4 D O'Callaghan 3 J Hayes 2 R Best 1 M Horan In panchina 16 B Jackman 17 T Buckley 18 M O'Driscoll 19 J Heaslip 20 P Stringer 21 P Wallace 22 R Kearney

Italia
Formazione 15 D Bortolussi 14 K Robertson 13 G Canale 12 M Bergamasco 11 P Canavosio 10 A Masi 9 P Travagli 8 S Parisse 7 M Bergamasco 6 J Sole 5 C Del Fava 4 S Dellapè 3 M Castrogiovanni 2 L Ghiraldini 1 A Lo Cicero In panchina 16 C Festuccia 17 S Perugini 18 L Cittadini 19 T Reato 20 A Zanni 21 A Marcato 22 E Galon

Arbitri: J.Keplan; W Barnes, P Allan

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: