All Blacks: Julian Savea, il futuro è nel League?

L'ala neozelandese, messo in disparte ultimamente, sta valutando un cambio di codice ovale.

AUCKLAND, NEW ZEALAND - OCTOBER 22:  Julian Savea of the All Blacks scores a try during the Bledisloe Cup Rugby Championship match between the New Zealand All Blacks and the Australia Wallabies at Eden Park on October 22, 2016 in Auckland, New Zealand.  (Photo by Fiona Goodall/Getty Images)

E se Julian Savea lasciasse il rugby a XV e gli All Blacks e passasse al rugby league? L'ipotesi non è campata per aria ed è la stessa ala a parlarne. Complice un anno difficile, dove ha giocato solo due partite con gli All Blacks, superato nelle graduatorie di Steve Hansen da Reiko Ioane.

"E' qualcosa che ho sempre avuto in mente. Non ho un motivo per lasciare il rugby, ma ci penso. Non puoi non pensarci o dire subito di no, ma devi valutare i pro e i contro e cosa è meglio per la mia famiglia" ha raccontato Savea a Newshub. E l'ala tuttanera ammette che aver giocato poco con gli All Blacks ha il suo peso. "Credo che venir scartato faccia molto alla tua mente. Specialmente con la sicurezza in se stessi, inizi a convincerti che non sei abbastanza bravo, ma anche a dirti che devi lavorare di più e più duramente. Io amo le sfide, ho avuto momenti difficili già in passato e non vedo l'ora che inizi la stagione".

Il contratto di Savea con la NZRU scade nel 2019 e bisognerà capire cosa vorrà fare dopo. Perché dopo aver segnato 46 mete in 54 test match con gli All Blacks ora Julian Savea è stato messo all'angolo da Hansen. Basterà il duro lavoro a riportarlo in auge, o il league è un'ipotesi credibile?

ITALIAN PLAYER OF THE YEAR: Se usate uno smartphone cliccate QUI per votare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail