Champions Cup: Treviso non pervenuta, Scarlets sul velluto

La mente forse già ai derby, ma i biancoverdi non sono mai pericolosi contro dei gallesi ben diversi da quelli di una settimana fa.

LLANELLI, WALES - DECEMBER 09: Gareth Davies of Scarlets scores his sides second try during the European Rugby Champions Cup match between Scarlets and Benetton Rugby at Parc y Scarlets on December 9, 2017 in Llanelli, Wales. (Photo by Harry Trump/Getty Images)

Speravano di bissare la prestazione di sette giorni fa a Llanelli, ma i biancoverdi di Treviso scendono in campo a Monigo spenti e inconcludenti e, così, è troppo facile per gli Scarlets vincere e portare a casa il bonus. Benetton che soffre in mischia e in maul, che è nulla in mediana e che commette troppi errori difensivi per restare in partita contro i gallesi.

Dopo un buon avvio dei padroni di casa sono gli Scarlets i primi a spingere sull’acceleratore e a guadagnare possesso e metri. Così un fallo all’8’ della Benetton manda Leigh Halfpenny sulla piazzola, con l’estremo che non sbaglia. Difende bene la squadra di casa con i gallesi che insistono palla in mano. Al 13’ un bel calcettino di Halfpenny sorprende i biancoverdi, palla raccolta da Johnny McNicholl e meta Scarlets che allungano. Treviso che perde anche Manu per infortunio e spazio per Ruzza fin dal quarto d’ora. Prova a reagire la squadra veneta, bella iniziativa di Morisi e Hayward, ma nulla di fatto. Passa, così, il primo quarto di gara con i gallesi a fare il match.

Al 21’ nuovo fallo biancoverde e questa volta Zani vede il cartellino giallo e Treviso che resta in 14 per dieci minuti. E al 24’ ennesimo grubber giocato con il vantaggio, palla ancora a McNicholl, offload a Paul Asquith e seconda meta gallese e 17-0. Poco dopo chance per la Benetton, buona touche sui 5 metri, ma nella maul gli Scarlets ci mettono le mani e rubano l’ovale e occasione persa. Alla mezz’ora altra chance per i padroni di casa, ma Tebaldi muove troppo velocemente il pallone al largo e sul prosieguo tenuto biancoverde e nulla di fatto ancora una volta. Torna così in attacco la formazione gallese mentre ci si avvicina all’intervallo e al 37’ Gareth Davies trova una difesa imbambolata sulla ripartenza da mischia e meta facile tra i pali. 24-0 e squadre negli spogliatoi.

Pronti e via nella ripresa, Treviso blocca un calcio gallese, ma Gareth Davies riesce in qualche modo ad annullare l’ovale in meta. Ma subito dopo su una ripartenza veloce arriva il fallo di Esposito e secondo giallo per i biancoverdi. E arriva la meta del bonus a chiudere la pratica per gli Scarlets e la segna senza difficoltà di nuovo Gareth Davies, protagonista del match. Partita che, dunque, non ha più molto da dire mentre si sta arrivando all’ora di gioco.

Treviso che cerca almeno una meta in una partita da dimenticare, ma arriva il tenuto di Steyn a rovinare tutto al 65’. Benetton deludente contro degli Scarlets ben più concentrati rispetto a una settimana fa, ma anche Treviso è scesa in campo con un XV non ideale, dove alcuni giocatori sono stati impalpabili e probabilmente si pensava già alla doppia sfida natalizia contro le Zebre. Allo scadere segna due mete in sequenza un - fino a quel momento - impalpabile Monty Ioane, ma serve solo a togliere lo zero dal tabellino di Treviso.

BENETTON TREVISO - SCARLETS 12-31
Sabato 16 dicembre, ore 14.00 - Stadio Monigo, Treviso
Benetton: 15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Tommy Allan, 9 Tito Tebaldi, 8 Nasi Manu, 7 Braam Steyn, 6 Sebastian Negri, 5 Dean Budd, 4 Alessandro Zanni, 3 Tiziano Pasquali, 2 Luca Bigi, 1 Federico Zani
In panchina: 16 Tomas Baravalle, 17 Nicola Quaglio, 18 Cherif Traore, 19 Federico Ruzza, 20 Marco Barbini, 21 Edoardo Gori, 22 Ian McKinley, 23 Nacho Brex
Scarlets: 15 Leigh Halfpenny, 14 Johnny McNicholl, 13 Paul Asquith, 12 Scott Williams, 11 Steff Evans, 10 Dan Jones, 9 Gareth Davies, 8 Will Boyde, 7 James Davies, 6 Tadhg Beirne, 5 David Bulbring, 4 Steven Cummins, 3 Werner Kruger, 2 Ken Owens, 1 Rob Evans
In panchina: 16 Ryan Elias, 17 Wyn Jones, 18 Simon Gardiner, 19 John Barclay, 20 Joshua Macleod, 21 Aled Davies, 22 Hadleigh Parkes, 23 Steff Hughes
Arbitro: Romain Poite
Marcatori: 9’ cp. Halfpenny, 13’ m. McNicholl tr. Halfpenny, 24’ m. Asquith tr. Halfpenny, 37’ m. G.Davies tr. Halfpenny, 44’ m. G.Davies tr. Halfpenny, 79' m. Ioane tr. McKinley, 80' m. Ioane
Cartellini gialli: 21’ Zani, 44’ Esposito

ITALIAN PLAYER OF THE YEAR: Se usate uno smartphone cliccate QUI per votare.

Vota l'articolo:
4.05 su 5.00 basato su 22 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO