Mondiali: l'Australia vuole sia gli uomini sia le donne

La Federazione australiana ha annunciato la candidatura a ospitare la Rugby World Cup femminile del 2021 e quella maschile del 2027.

PERTH, AUSTRALIA - JUNE 09:  Australian fans celebrate a try during the Test match between the Australian Wallabies and Fiji at Subiaco Oval June 9, 2007 in Perth, Australia.  (Photo by Paul Kane/Getty Images)

Una doppia scommessa iridata. L'Australia, infatti, ha annunciato la candidatura per ospitare la Coppa del Mondo del 2027, unendo anche la candidatura per la Women's Rugby World Cup del 2021. Con le due edizioni precedenti che si sono giocate (la femminile in Irlanda quest'estate) o si giocheranno (la maschile in Francia nel 2023) nell'Emisfero Nord la candidatura dei Wallabies è molto credibile.

L'Australia ha già ospitato - insieme alla Nuova Zelanda - la prima edizione del 1987 della RWC, mentre nel 2003 la ospitò da sola. Questa, dunque, sarebbe la terza volta che il torneo iridato si disputerebbe in Australia. Sicuramente unire la candidatura anche per il torneo in rosa è un'arma in più in mano ai Wallabies per portare la Coppa del Mondo a casa.

ITALIAN PLAYER OF THE YEAR: Se usate uno smartphone cliccate QUI per votare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail