Pro 14: Treviso non può nulla con il Leinster

Si è conclusa a Monigo la sfida vinta nettamente dagli irlandesi che scappano via nel finale.

bath-benetton-anteprima.jpg

Dopo alcuni minuti di studio il primo spunto è di Ignacio Brex che prende palla nella sua metà campo si crea un buco e va avanti fino ai 22 avversari, con il grubber successivo che obbliga Leinster a una touche sui propri 5 metri. Un fallo in mischia dà a Tommaso Allan la chance di andare per i pali all’9’ del primo tempo. Treviso che inizia ancora una volta benissimo con il pack, sia in mischia sia nelle maul dopo le touche e Leinster che così non riesce a costruire azioni preoccupanti. Insistono, però, gli irlandesi nella metà campo trevigiana e al 17’ è la forte ala neozelandese Lowe a superare Benvenuti e schiacciare in meta.

Insistono i dubliners, sempre a un passo dalla linea di meta, con la difesa biancoverde che resiste. Al 25’ fallo di spalla di Traorè e Leinster che allunga dalla piazzola. Padroni di casa molto confusi palla in mano, così il pallino resta senza problemi dalla parte degli irlandesi. Al 32’ placcaggio alto di Treviso e l’arbitro richiama Sgarbi, mentre non vede un fallo di Fardy nella stessa azione. E subito dopo, al 33’, errore delle difesa di casa, si infila senza problemi Jordi Murphy e ospiti che scappano via sul 3-17. E a tempo ampiamente scaduto ci prova ancora il Leinster, ma Treviso difende benissimo e si chiudono i primi 40 minuti con il +14 per i dubliners.

E’ ancora Leinster anche a inizio ripresa, con Treviso che però risponde colpo su colpo e propone anche qualche bell’affondo palla in mano, soprattutto con un ottimo Ignacio Brex, anche se i padroni di casa faticano a uscire dalla loro metà campo. Al 50’ bellissima azione dei padroni di casa che guadagna continuamente metri a ogni ripartenza, si porta sui 5 metri, obbliga al fuori gioco il Leinster e touche sui 5 metri per Treviso. Ma al momento di entrare in meta c’è l’avanti di Treviso e occasione persa. Non la perde, invece, il solito Brex al 57’ che raccoglie da Gori e schiaccia in meta riaprendo i giochi sul 10-17. Ma un buco trovato da McGrath poco dopo riporta subito Leinster in zona d’attacco. E così allo scoccare dell’ora di gioco è Ringrose a ristabilire le distanze e a portare Leinster a una meta dal bonus. Non solo, perché arriva anche il giallo a Brex che lascia la Benetton in inferiorità sul 22-10 per i dubliners.

E al 64’ partita chiusa e bonus per il Leinster che va in meta con McGrath sull’ennesima ottima iniziativa di Lowe e Treviso che deve alzare bandiera bianca sul 29-10. E proprio James Lowe ci mette la firma al 68’ e ora i dubliners scappano via sfruttando al massimo la superiorità numerica. Leinster che troppo spesso trova buchi centrali troppo facili e guadagna agilmente tanti metri, mettendo in difficoltà la difesa della Benetton. Finisce, così, 36-10 per il Leinster che continua la sua corsa verso i playoff.

ITALIAN PLAYER OF THE YEAR: Se usate uno smartphone cliccate QUI per votare.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 52 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO