Dubai 7s: i Blitzbokke ripartono da dove si erano fermati

Si è chiusa ieri la prima tappa delle Sevens World Series di rugby a sette e le migliori dominano la scena.

DUBAI, UNITED ARAB EMIRATES - DECEMBER 02: Lachie Anderson of Australia in action during the match between Kenya and Australia on Day Three of the Emirates Dubai Rugby Sevens - HSBC Sevens World Series at The Sevens Stadium on December 2, 2017 in Dubai, United Arab Emirates.  (Photo by Tom Dulat/Getty Images)

Niente di nuovo sotto il sole di Dubai. La prima tappa delle World Series di rugby 7s vede le migliori dominare la scena, con Sud Africa, Nuova Zelanda, Fiji e Inghilterra che arrivano quasi senza problemi fino in semifinale. Soffre la Nuova Zelanda con il Kenya, ma supera gli africani, mentre le altre hanno meno guai ad arrivare al penultimo atto. E qui a vincere in due sfide avvincenti sono i campioni in carica dei Blitzbokke e gli All Blacks 7s che vanno così alla finalissima.

E la finale è un dominio dei campioni del Sud Africa, che chiudono i giochi nel primo tempo con le mete di Snyman, Senatla e Smith che portano i campioni in carica sul 19-0. Nella ripresa ci prova la Nuova Zelanda, segna due mete per il 19-12, ma la marcatura di Agaba nel finale chiude i giochi.

DUBAI 7S - QUARTI DI FINALE
SOUTH AFRICA - SAMOA 26-10
FIJI - SCOTLAND 35-24
NEW ZEALAND - KENYA 14-12
ENGLAND - AUSTRALIA 26-19

DUBAI 7S - SEMIFINALI
SOUTH AFRICA - FIJI 12-7
NEW ZEALAND - ENGLAND 14-5

DUBAI 7S - FINALE
SOUTH AFRICA - NEW ZEALAND 24-12

ITALIAN PLAYER OF THE YEAR: Se usate uno smartphone cliccate QUI per votare.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO