Scozia: John Hardie, tre mesi di stop per cocaina

Il flanker dell’Edimburgo e della Nazionale scozzese è stato sospeso dal club. Tornerà a metà gennaio.

EDINBURGH, SCOTLAND - FEBRUARY 05:  John Hardie runs with the ball during the Scotland captain's run at Murrayfield Stadium on February 5, 2016 in Edinburgh, Scotland.  (Photo by David Rogers/Getty Images)

Niente squalifica per doping, perché non è mai risultato positivo ad alcun controllo. Ma uno stop di tre mesi per uso di cocaina. Pardon, per "grave cattiva condotta" come recita il comunicato ufficiale della Federazione scozzese, che da nessuna parte accenna a cosa il rugbista abbia commesso. Ma non serve metterlo nero su bianco, perché è da fine ottobre che tutti sanno cosa è successo.

Il primo a scriverlo fu l'edizione scozzese del Sunday Times e non è mai arrivata la smentita. "John ha capito il grave errore commesso in qualità di atleta professionista e si è preso tutte le responsabilità. Come club non tolleriamo questi tipi di comportamenti" ha dichiarato un portavoce del club. E Hardie? "Vorrei scusarmi con tutti per essermi messo in questa situazione. Attraverso le mie azioni sento di aver deluso il mio club, i miei compagni di squadra e i tifosi".

ITALIAN PLAYER OF THE YEAR: Se usate uno smartphone cliccate QUI per votare.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 26 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO