Grandi campioni: Dan Carter, l'ultima tappa è il Giappone

L'ex apertura degli All Blacks, attualmente al Racing 92, ha annunciato che giocherà in Giappone l'anno prossimo.

WELLINGTON, NEW ZEALAND - AUGUST 31:  (EDITORS NOTE: Image has been desaturated and altered with digital filters.) Dan Carter poses during a New Zealand All Blacks Rugby World Cup Squad Portrait Session on August 31, 2015 in Wellington, New Zealand.  (Photo by Hagen Hopkins/Getty Images)

Saranno i Kobelco Steelers l'ultima squadra di Daniel Carter. L'apertura neozelandese, recordman di punti fatti, bicampione del mondo con gli All Blacks e attualmente impegnato con il Racing 92 nel Top 14 francese, ha annunciato ieri la decisione di chiudere la carriera in Giappone.

"E' ora di avvicinarmi alla Nuova Zelanda. Dal Giappone dovrò prendere solo un aereo per tornare a casa e le stagioni rugbistiche sono più corte - ha spiegato Carter, che poi ha raccontato come la scelta non è stata così facile come pensava -. Non credevo che il Racing mi avrebbe offerto un rinnovo alla fine dei tre anni. Poi, parlando con il patron Lorenzetti e lo staff, ho scoperto che volevano che restassi e la decisione è diventata più difficile".

35 anni, è nato a Christchurch il 5 marzo 1982, Dan Carter dopo aver studiato alla High School Old Boys di Christchurch, nella cui squadra di rugby militò fino al 2000, ha esordito nel campionato provinciale neozelandese nel 2002 con Canterbury, mentre un anno dopo debutta nel Super Rugby con i Crusaders. L'esordio internazionale è datato nei test estivi dello stesso anno contro il Galles e subito Dan Carter mette a referto 20 punti, con una meta, quattro trasformazioni e un passato.

In carriera Carter ha vestito la maglia degli All Blacks 112 volte, segnando la bellezza di 1.598 punti - record mondiale per un giocatore - e conquistando con la Nuova Zelanda la Coppa del Mondo nel 2011 (dove però giocò pochissimo per infortunio) e nel 2015. Oltre ai due mondiali ha in bacheca nove titoli del Tri Nations/Rugby Championship, la vittoria contro i British & Irish Lions nel tour 2005, quattro titoli del Super Rugby, 5 titoli provinciali e due vittorie nel Top 14 con Perpignan e con il Racing 92.

ITALIAN PLAYER OF THE YEAR: Se usate uno smartphone cliccate QUI per votare.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 182 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO