Test Match: All Blacks, 2000 mete per battere la Francia

Ieri sera a Parigi si è chiusa la prima giornata di test match del novembre 2017.

New Zealand's centre Ryan Crotty (C) celebrates after scoring a try during the friendly rugby union international Test match between France and New Zealand All Blacks at The Stade de France Stadium, in Saint-Denis, on the outskirts of Paris, on November 11, 2017 / AFP PHOTO / ALAIN JOCARD        (Photo credit should read ALAIN JOCARD/AFP/Getty Images)

La storia è stata scritta alle 21.21, minuto più, minuto meno. Ryan Crotty schiaccia in meta, la terza degli All Blacks in un primo tempo dominato in Francia. Vincono i tuttineri, ma è un optional, scontato. Perché quella del centro neozelandese è la 2.000sima meta All Blacks nella storia. Ufficiale.

Non che servisse Crotty a confermare la superiorità neozelandese, che va in meta al 9' con Dane Coles e raddoppia al 22' con Waisake Naholo, prima che al 27' accorci le distanze Teddy Thomas. Ma non basta ai Bleus per resistere al dominio All Blacks, che chiudono la pratica prima dell'intervallo con le mete, appunto, di Crotty al 36' e due minuti dopo con Sam Cane. La ripresa è una formalità, arriva la meta - inutile - della mischia francese al 47', ma poi più nulla fino al fischio finale del 38-18 con cui vince la Nuova Zelanda.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 82 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO