Italrugby: con le Fiji un XV inedito e un paio di possibili sorprese

Giovedì Conor O'Shea annuncerà la formazione che sfiderà i Pacifici a Catania. Ecco la probabile formazione azzurra.

Sabato a Catania l'Italrugby farà il suo esordio nei test match di novembre, primo appuntamento ufficiale di una lunga stagione importantissima per Conor O'Shea e per il grande lavoro fatto sino a ora dal tecnico irlandese. I primi avversari saranno i temibili ragazzi delle Fiji e O'Shea giovedì annuncerà il XV che scenderà in campo. Ma cosa dobbiamo aspettarci? Tra indiscrezioni di chi sta curiosando gli allenamenti in Sicilia e ipotesi personali, vediamo cosa potremmo aspettarci in campo.

Partiamo dal triangolo allargato, dove i dubbi sono tanti. A estremo il favorito d'obbligo, visto la scorsa stagione, sarebbe Edoardo Padovani. Ma il numero 15 del Tolone sta giocando poco e le sue quotazioni sono, al momento, in ribasso. Gioca molto, invece, Matteo Minozzi e convince a Parma. Ma è giovane, ancora acerbo - lo si è visto in Pro 14 spesso - e potrebbe essere un azzardo. A questo punto si può puntare su Jayden Hayward, anche se ufficialmente è convocato come centro. All'ala sia Leonardo Sarto, sia Angelo Esposito, sia Mattia Bellini sono in uno stato di grazia e ogni scelta sarebbe ovvia, ma noi puntiamo sull'esterno dei Glasgow Warriors e sulla giovane ala delle Zebre, con Esposito che potrebbe sedere in panchina.

Con la scelta di Hayward a estremo restano poche opzioni ai centri, dove dovremmo trovare i due Tommaso bianconeri, cioè Tommaso Boni a 13 e Tommaso Castello a 12. In mediana Conor O'Shea ha diverse opzioni, ma crediamo che la scelta - soprattutto per il primo match - sarà quella di affidarsi a coppie rodate, cioè con apertura e numero 9 entrambi della stessa franchigia e noi puntiamo sulla coppia Carlo Canna e Marcello Violi, uscito un po' acciaccato da Cardiff, ma abile e arruolato.

I dubbi maggiori, anche per profondità di opzioni, sono in terza linea. Con Sergio Parisse capitano inamovibile a numero 8, tante le variabili a flanker. Ci sono l'esperienza di Francesco Minto e Braam Steyn, la spinta propulsiva di Sebastian Negri e l'entusiasmo di Renato Giammarioli e Giovanni Licata. Qui è difficile puntare sul sicuro, ma da quello che raccontano da Catania i tre che dovrebbero giocarsi i due posti sono Minto, Braam Steyn e la possibile sorpresa Giovanni Licata.

Se la trequarti è targata soprattutto Zebre, il pack non può non essere invece biancoverde visto le ottime prestazioni della Benetton soprattutto in mischia. In seconda linea, quindi, puntiamo su Dean Budd e Marco Fuser per partire dal primo minuto, mentre in prima linea non ci si dovrebbe scostare da Simone Ferrari, Leonardo Ghiraldini e Andrea Lovotti, con Luca Bigi unico dubbio a tallonatore.

ITALIA - probabile XV per le Fiji
15 Jayden Hayward, 14 Leonardo Sarto, 13 Tommaso Boni, 12 Tommaso Castello, 11 Mattia Bellini, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Sergio Parisse, 7 Giovanni Licata, 6 Francesco Minto, 5 Dean Budd, 4 Marco Fuser, 3 Simone Ferrari, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lovotti

Vota l'articolo:
4.02 su 5.00 basato su 108 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO