USA: il futuro del rugby è Gold

Il tecnico dei Worcester Warriors sederà sulla panchina degli Eagles dalla prossima stagione.

WORCESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 10:  Worcester Warriors Director of Rugby Gary Gold during the Aviva Premiership match between Worcester Warriors and Wasps at Sixways Stadium on September 10, 2017 in Worcester, England.  (Photo by Tony Marshall/Getty Images)

E' stato annunciato con largo anticipo e si troverà davanti un lavoro enorme in vista di Giappone 2019. Gary Gold, attuale tecnico dei Worcester Warriors, passerà alla fine di questa stagione sulla panchina della nazionale USA. 50 anni, sudafricano, Gold è arrivato in Inghilterra nel lontano 2001, lavorando come assistente per gli avanti di Brendan Venter nei London Irish.

Dal 2003 al 2005 è stato head coach degli Exiles, mentre alla fine di quella stagione ha deciso di tornare in Sud Africa dove è stato allenatore della mischia di Western Province. Come successo a Londra, dopo due anni passa al ruolo di capo allenatore, mentre nel maggio 2008 Gold è stato nominato assistant coach degli Springboks da Peter de Villiers. Nel gennaio 2012 torna in Inghilterra nel disperato tentativo di salvare i Newcastle Falcons, ma il tentativo fallisce.

Passato al Bath vive una stagione difficile e nel 2014 torna in Sud Africa dove allena i Natal Sharks. A gennaio di quest'anno il passaggio nuovamente in Inghilterra, dove va a ricoprire il ruolo di director of rugby dei Worcester Warriors. E, ora, finita questa stagione dove i Warriors sono forti candidati alla retrocessione dalla Premiership, volerà in America, dove dovrà guidare gli USA verso i Mondiali di Giappone 2019.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO