Matrimoni gay: scontro Aru vs Folau su Twitter

La Federazione australiana di rugby ha preso posizione a favore dei diritti degli omosessuali. Ma l'estremo si smarca.

folau-gay.png

La Federazione Australiana di rugby si schiera nel dibattito sui matrimoni gay, ma uno dei suoi giocatori più rappresentativi prende le distanze. Sta diventando una questione politica lo scontro tra l'Aru e Israel Folau in Australia, dove il dibattito sui diritti dei gay è molto forte in queste settimane. L'Aru, infatti, pochi giorni fa ha cambiato l'immagine di profilo su Twitter, pubblicando un "canguro" con i colori arcobaleno, tipici delle lotte degli omosessuali.

Ieri, però, è arrivata la risposta di Israel Folau, estremo dei Wallabies e devoto cristiano. "I love and respect all people for who they are and their opinions. but personally, I will not support gay marriage" ha scritto sul suo profilo Twitter. "Io amo e rispetto tutte le persone per ciò che sono e ogni loro opinione. Ma personalmente non appoggerò i matrimoni gay" è la traduzione. E la polemica è divampata forte, con molti tifosi che lo hanno fortemente criticato per questa posizione.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 105 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO