Pro 14: team USA a un passo, e la Germania...

Martin Anayi, chief executive della Celtic League, ha annunciato che una squadra americana è vicinissima a entrare nel torneo.

WASHINGTON - MAY 31:  The exterior view of the south side of the White House is seen May 31, 2005 in Washington, DC. Vanity Fair Magazine reported that former FBI official W. Mark Felt claimed himself was ?Deep Throat,? the anonymous source who provided information to Washington Post reporter Bob Woodward?s famous Watergate investigation report that led to the former President Richard Nixon's resignation.  (Photo by Alex Wong/Getty Images)

Si allarga ancora la Guinness Pro 14, che dopo aver inserito nel 2010 due franchigie italiane e quest'anno due club sudafricani è pronta a espandersi ancora. Voci, indiscrezioni, dibattiti e contatti ci sono da mesi, ma oggi sul Times a parlare è Martin Anayi, chief executive della Celtic League, che mette nero su bianco la road map della Pro 14 per crescere (?) ancora.

"Abbiamo ricevuto più di semplici dichiarazioni d'interesse dagli USA, abbiamo delle proposte economiche veramente solide che potrebbero funzionare sulla costa orientale degli Stati Uniti. Quindi la questione è quando, non se" ha detto Anayi, con i rumors che parlando di Washington come possibile sede della franchigia a stelle e strisce. Ma non solo, perché Anayi non chiude la porta ad altre nazioni in futuro e strizza l'occhio alla Germania.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 58 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO