Italdonne: a novembre - finalmente - un test match

Con almeno un anno di ritardo, le azzurre tornano in campo fuori dalle finestre del 6 Nazioni e dei Mondiali.

italdonne.jpg

Era una delle richieste fatte anche da capitan Barattin nella conferenza stampa prima dell'avventura mondiale ed era una richiesta ovvia. Tornare a giocare dei test match fuori dalla finestra del 6 Nazioni. Negli ultimi anni, infatti, le azzurre non si erano mai potute confrontare con le avversarie al di fuori dei tornei ufficiali e questo ha pesato molto sulle prestazioni. A novembre, però, finalmente le azzurre torneranno in campo.

A dieci anni dal debutto delle Azzurre nel 6 Nazioni di categoria, nel febbraio del 2007, lo Stadio “Vittorio Pozzo” di Biella tornerà ad ospitare un test-match femminile tra l’Italdonne e la Francia nella terza settimana di novembre 2017. La gara tra l’Italia Femminile e la Francia rappresenterà per entrambe le Nazionali la prima uscita ufficiale dopo gli impegni estivi nella Women Rugby World Cup irlandese, che ha visto le azzurre chiudere in nona posizione e le transalpine salire sul gradino più basso del podio superando gli USA nella finale per la medaglia di bronzo. Francia e Italia occupano rispettivamente, al momento, la terza e l’ottava piazza del ranking internazionale World Rugby.

“Biella ha sempre dimostrato affetto, passione e calore per la Nazionale Femminile – ha dichiarato la responsabile del Settore Femminile di FIR, Maria Cristina Tonna – e siamo felici di poter tornare a disputare un incontro tradizionalmente importante come quello contro le francesi proprio nello stadio dove è iniziata la nostra storia nel 6 Nazioni. Avere l’opportunità di giocare un test in avvicinamento al 6 Nazioni rappresenta per noi un’importante chance per testare la condizione delle ragazze e si inserisce alla perfezione nel nostro processo di crescita e sviluppo del settore, che ha largamente beneficiato, sia sportivamente che in termini di visibilità, della Women’s Rugby World Cup di agosto. Per la nostra Nazionale, concluso con i Mondiali irlandesi un ciclo importante con il ritiro di tante ragazze che hanno dato moltissimo al rugby femminile italiano, questo test-match costituisce la prima occasione per avviare il ricambio generazionale di cui abbiamo bisogno per confermarci ai livelli che abbiamo raggiunto in questo ultimo decennio”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 39 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO