Pro 14: Zebre, il XV per sfidare i campioni Scarlets

Michael Bradley ha annunciato la formazione che domani sera ospiterà i gallesi a Parma.

zebre-xv-scarlets.jpg

Domani alle ore 20.30 lo Stadio Lanfranchi di Parma riaprirà i battenti per ospitare la sua sesta stagione del torneo celtico Guinness PRO14, da quest’anno cresciuto di numero con 14 formazioni ai nastri di partenza. Per il secondo turno del nuovo torneo che include anche le due formazioni sudafricane dei Cheetahs e dei Southern Kings –avversari delle Zebre nella prossima doppia trasferta- i bianconeri ospitano a Parma i campioni in carica della competizione: i gallesi Scarlets che hanno alzato il trofeo lo scorso Maggio a Dublino battendo il Munster.

Per il XV del Nord-Ovest si tratta dell’esordio casalingo dopo la sconfitta di misura di sabato scorso a Swansea contro gli Ospreys, nonostante un’ottima prova sul campo del Liberty Stadium. Per l’occasione il nuovo Zebre Rugby Club, rispetto alla formazione scesa in campo sette giorni fa, potrà contare sul rientro a disposizione del flanker sudafricano Johan Meyer che farà così il suo esordio stagionale dopo aver recuperato dall’infortunio che gli ha impedito di scendere in campo in Galles. Non sarà invece della gara di domani sera a Parma l’estremo Minozzi, esordiente con la maglia zebrata nel Guinness PRO14 contro gli Ospreys.

Sono in totale otto i cambi nel XV iniziale per la sfida alla franchigia di base a Llanelli decisi dallo staff tecnico diretto dall’irlandese Michael Bradley; equamente suddivisi nei due reparti. In particolare ad estremo per le Zebre partirà l’irlandese Gaffney mentre sulle ali è confermato Bisegni che farà reparto con il permit player D’Onofrio, tesserato con l’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” nel campionato di Serie A. Il giovane beneventano –un cap con la franchigia di base a Parma l’anno scorso in EPCR Champions Cup- bagnerà così domani il suo esordio nel Guinness PRO14 a 19 anni. Castello sarà il capitano dei bianconeri contro Ken Owens e compagni, al suo fianco partirà con la maglia numero 13 Boni. In mediana confermato all’apertura Canna –autore di tutti e 13 i punti delle Zebre contro gli Ospreys- mentre a mediano di mischia agirà dal primo minuto Palazzani.

Il pacchetto di mischia bianconero vede confermati in prima line ai due piloni Lovotti e Chistolini mentre chiuderà il reparto con la maglia numero due il tallonatore D’Apice. In seconda linea fiducia a Sisi col veterano Bernabò a fare coppia con l’inglese nella prima gara ufficiale della sua ottava stagione di Guinness PRO14. Novità anche in terza linea dove ai fianchi del confermato Licata –permit player tesserato con le Fiamme Oro Rugby nel campionato Eccellenza- giocheranno i due flanker Sarto ed il rientrante Meyer. In panchina prima convocazione stagionale per l’apertura argentina Bordoli.

ZEBRE
15 Ciaran Gaffney, 14 Giulio Bisegni, 13 Tommaso Boni, 12 Tommaso Castello, 11 Giovanni D’Onofrio, 10 Carlo Canna, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Giovanni Licata, 7 Johan Meyer, 6 Jacopo Sarto, 5 Valerio Bernabò, 4 David Sisi, 3 Dario Chistolini, 2 Tommaso D’Apice, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea De Marchi, 18 Roberto Tenga, 19 George Biagi, 20 Derick Minnie, 21 Marcello Violi, 22 Serafin Bordoli, 23 Mattia Bellini

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 20 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO