Mondiali femminili: Barattin "Puntiamo in alto"

Le azzurre sono sbarcate a Dublino dove da mercoledì inizierà il torneo iridato.

mondiali-femminili.jpg

E’partita ufficialmente la Women’s Rugby World Cup 2017. A Dublino, nella sede del Governo irlandese, si è tenuta la consueta cerimonia di apertura che ha coinvolto i dodici capitani delle squadre partecipanti al torneo alla presenza del primo ministro irlandese, Leo Varadkar.

“E’ un grande onore per noi ospitare il Mondiale di Rugby Femminile – ha dichiarato Varadkar - . Per gli sportivi un mondiale rappresenta la massima ambizione per la propria carriera. E’ una competizione affascinante a cui non vedo l’ora di assistere. Sono convinto che sarà un grande spettacolo”.

“Ci siamo preparate per questa competizione con molta attenzione – ha esordito Sara Barattin, capitano delle Azzurre intervistata da World Rugby -. E’ un torneo che abbiamo inseguito a lungo e non vediamo l’ora di scendere in campo. Esordiremo contro gli USA, una squadra dura da affrontare soprattutto dal punto di vista fisico. I nostri obiettivi? Sicuramente daremo il massimo in ogni partita e speriamo di piazzarci quanto più in alto possibile”.

Nel pomeriggio la Nazionale Italiana Femminile, inserita nel gruppo B, scenderà in campo per il primo allenamento in Irlanda. L'esordio alla Women’s Rugby World Cup è in calendario mercoledì 9 agosto alle 16.30 locali (17.30 in Italia) contro gli USA, match che sarà trasmesso in diretta su worldrugby.org.

Calendario azzurre
9 agosto, Italia – USA (calcio d’inizio ore 17.30 italiane)
13 agosto, Inghilterra – Italia (calcio d’inizio ore 15.30 italiane)
17 agosto, Italia – Spagna (calcio d’inizio ore 15.45 italiane)
22 agosto, semifinali
26 agosto, finali

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 22 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO