All Blacks: Sonny Bill Williams, quel rosso entrato nella storia

Il centro neozelandese squalificato per quattro settimane per la spalalta a Watson. L'ultimo era Colin Meads.

WELLINGTON, NEW ZEALAND - JULY 01:  Sonny Bill Williams of the All Blacks is shown a red card during the International Test match between the New Zealand All Blacks and the British & Irish Lions at Westpac Stadium on July 1, 2017 in Wellington, New Zealand.  (Photo by Phil Walter/Getty Images)

Una spallata - tra il volontario e l'involontario - che manda ko Anthony Watson. Il TMO, un Garcés che tentenna (non sarà la sola volta), poi la decisione: cartellino rosso. Il match di Sonny Bill Williams finisce dopo 25 minuti a Wellington, il suo gesto costa carissimo agli All Blacks, e la serie si chiude qui per il forte centro.

SBW, infatti, è stato squalificato per quattro settimane dopo aver ammesso la spallata (che potete vedere qui). "Sonny è deluso. Non per sé. Accetta di aver fatto un errore, ma è deluso per aver lasciato nei guai la squadra. Il mantra è che la squadra arriva prima dei singoli e lui l'ha tradito" ha detto Steve Hansen.

Ma quello di Sonny Bill non è un rosso qualunque. E non perché preso contro i British & Irish Lions. No, è un'espulsione storica perché l'ultima volta che un tuttonero aveva visto rosso era il 1967. Sì, 50 anni fa al Murrayfield di Edimburgo, contro la Scozia, veniva espulso un certo Colin Meads. Da allora mai un All Blacks era stato cacciato. E prima di Meads era successo solo a Cyril Brownlie nel 1925, in Inghilterra.

Insomma, Sonny Bill Williams è solo il terzo All Blacks a venir espulso nella storia, il primo dopo mezzo secolo, ma a peggiorare questo record c'è un altro dato. Visto che i rossi a Meads e Browlie sono arrivati in Gran Bretagna, SBW è il primo All Blacks a subire l'onta di un cartellino rosso in Patria.

Vota l'articolo:
4.01 su 5.00 basato su 98 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO