Attentato Londra: poliziotto rugbista affronta i tre terroristi da solo

Secondo la polizia britannica un agente - giocatore di rugby - sarebbe stato il primo a provare a fermare i terroristi di ieri sera a Londra.

Police forensic officers work on London Bridge in London on June 4, 2017, as police continue their investigations following the June 3 terror attack. Seven people were killed in a terror attack on Saturday by three assailants on London Bridge and in the bustling Borough Market nightlife district, the chief of London's police force said on Sunday. / AFP PHOTO / Daniel LEAL-OLIVAS        (Photo credit should read DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP/Getty Images)

Un rugbista poliziotto sarebbe stato il primo ieri a cercare di fermare l'ennesima violenza terroristica a Londra. Secondo quanto riferisce la stampa britannica, infatti, il primo agente accorso sul luogo dell'attentato sarebbe stato un giocatore di rugby, il quale da solo avrebbe tentato di disarmare i tre terroristi. L'agente, però, avrebbe avuto la peggio, venendo accoltellato più volte, anche se secondo il portavoce della polizia sarebbe grave, ma non in pericolo di vita.

L'uomo, però, sarebbe riuscito a rallentare l'attacco terroristico dei tre uomini, evitando probabilmente che le vittime fossero di più. Pochi minuti dopo l'attacco, infatti, i tre terroristi sono stati uccisi dalla polizia. Il poliziotto-rugbista al momento è ricoverato in ospedale, con la famiglia vicina, ma - come detto - non sarebbe in pericolo di vita.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2546 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO