Pro 12: i sudafricani Cheetahs contattati per partecipare?

Secondo la BBC Scotland la formazione del Sud Africa sarebbe stata avvicinata dal Board della Celtic League.

Cheetahs fullback Clayton Bloometjies (L) avoids a tackle during the Super Rugby match between the Sunwolves of Japan and the Cheetahs of South Africa at Prince Chichibu Memorial Stadium in Tokyo on May 27, 2017.  / AFP PHOTO / Kazuhiro NOGI        (Photo credit should read KAZUHIRO NOGI/AFP/Getty Images)

Verranno cacciati dal Super Rugby, ma per i Cheetahs potrebbero aprirsi le porte della Guinness Pro 12. Questa, almeno, l'ipotesi rilanciata oggi dalla BBC Scotland, che parla di contatti già intercorsi tra i dirigenti del campionato celtico e quelli del club di base a Bloemfontein, in Sud Africa.

Si tratta, va detto, di semplici voci, con il Board della Pro 12 che non ha voluto né confermare né smentire, ma quel che è certo è che da tempo si parla di allargare il bacino della Celtic League, con le ipotesi più concrete che parlano degli Stati Uniti e, appunto, del Sud Africa. E con Cheetahs e Southern Kings a rischio taglio nel Super Rugby, ovviamente queste sono ipotesi che hanno una loro credibilità.

Quello che, però, va capito in primo luogo è se quella del Board celtico è la volontà di "allargare" la Guinness Pro 12, introducendo squadre da altre nazioni - Sud Africa e USA appunto - o se l'idea è quella di trovare della alternative alle franchigie italiane, che sino a ora si sono dimostrate in difficoltà sia da un punto di vista sportivo sia di ritorno economico.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO