Grandi campioni: Shane Williams, cioè segnare (e vincere) a 40 anni [Video]

La leggendaria ala del Galles ha aperto le marcature (e fornito tre assist) nel successo dell'Amman nella finale del National Bowl gallese.

E' tornato nel suo stadio, in quel Millennium (oggi Principality Stadium) che lo ha visto far impazzire le difese di mezzo mondo. Shane Williams, 40 anni compiuti lo scorso 26 febbraio, aveva promesso che ci sarebbe stato dopo essere tornato in campo un mese fa circa con la sua prima squadra, l'Amman United, nella semifinale del National Bowl. E lo ha fatto al suo, classico, modo.

Siamo al 9' del primo tempo, il Caerphilly perde palla nella propria metà campo. Un primo passaggio verso il centro, l'ovale che si allarga in fuori, il centro dell'Amman che vede all'ala Shane Williams e lo serve. L'ex ala del Galles accelera, evita il placcaggio dell'estremo avversario, entra in area di meta, evita un'altra maglia nera, corre in mezzo ai pali e appoggia l'ovale a terra. Meta e vantaggio. Cioè quello che Shane Williams ha fatto 58 volte con la sua nazionale. Segnare.

Non solo, perché Shane Williams è stato protagonista anche nel resto della finale del campionato di terza categoria gallese, dove ha voluto vestire nuovamente la maglia del club con cui ha esordito nei lontani anni '90 come mediano di mischia. Williams, infatti, nel primo tempo ha fornito i passaggi vincenti per le mete di Gavin Lewis, suo fratellastro, e Shaun Cadell. Ma soprattutto, con Caerphilly che era entrato negli ultimi 10 minuti in vantaggio, ha fornito il pallone vincente per la meta di Chris Rees che ha chiuso il match sul 43-31 per l'Amman United.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO