Rugby e cronaca: Grenoble, tre giocatori incriminati per stupro

Dopo essere stati interrogati con altri tre compagni, per tre rugbisti del Grenoble scatta l'accusa di violenza sessuale.

grenoble-stupro.jpg

Arrestati e interrogati 20 giorni fa, poi lasciati andare e, dopo una settimana, reintegrati in squadra quando le accuse sembravano essere cadute. Ieri, però, tre dei sei giocatori del Grenoble accusati di stupro ai danni di una ragazza di 21 anni sono stati nuovamente interrogati e formalmente incriminati dalla procuratrice Marie-Madeleine Alliot.

Si tratta dell'irlandese Denis Coulson, del neozelandese Rory Grice e del francese Loïck Jammes contro cui vi sarebbero "prove serie e coerenti che rendono probabile la loro partecipazione come autori o complici al reato", come ha dichiarato il procuratore. I rugbisti avrebbero avvicinato e drogato una 21enne di Bordeaux sabato 11 marzo, nella serata seguente alla sfida tra il Bordeaux e il Grenoble (vinta dai padroni di casa 46-14). Portata in albergo sarebbe stata violentata dal branco.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO