Polemiche ovali: Sonny Bill Williams e quello sponsor coperto

L'esordio dell'All Blacks nel Super Rugby 2017 è stato caratterizzato da dei cerotti a coprire il logo della banca BNZ.

during the round seven Super Rugby match between the Highlanders and the Blues on April 8, 2017 in Dunedin, New Zealand.

Sta facendo discutere in Nuova Zelanda Sonny Bill Williams. Il motivo? Il campione All Blacks, tornato in campo con la maglia dei Blues, si è presentato con dei cerotti sul colletto della sua maglia. Cerotti messi tatticamente in modo da coprire uno degli sponsor del club di Auckland, per la precisione il logo della Bank of New Zealand. Gli altri sponsor, invece, erano ben visibili.

Come mai questa scelta? SBW non ha voluto parlarne dopo la partita, mentre su Twitter si sono scatenate le ipotesi. Da chi immagina che il centro neozelandese sia legato a un'altra banca a chi, invece, vede nella sua conversione all'Islam il motivo della scelta. Perché l'Islam condanna l'usura e, in generale, a mettere degli interessi sui soldi prestati. Qualcosa che, ovviamente, le banche fanno.

Insomma, ci sarebbe la svolta islamica dietro il gesto del giocatore? La BNZ ha preferito glissare, dicendo che la scelta di Sonny Bill è una questione interna ai Blues e che loro non intervengono sulle scelte religiose del giocatore. Ma, intanto, in Nuova Zelanda è polemica.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO