6 Nazioni 2017: Francia-Galles e quegli strascichi polemici

A oltre due settimane dal fischio finale fa ancora discutere quel recupero record concesso a Parigi. E quel cambio...

6-nazioni-francia-galles.jpg

Venti minuti oltre il tempo regolamentare. Un record. Non invidiabile, però. Le scelte compiute da Wayne Barnes hanno scatenato polemiche, la sua incapacità di gestire un finale di partita infuocato è stata evidente, ma soprattutto a lasciare strascichi è stato il cambio effettuato dai Bleus in prima linea in pieno recupero.

Siamo, infatti, a un passo dalla meta gallese. La Francia insiste con la mischia, dominante, ma il Galles si salva con le buone e con le cattive. Barnes continua a far ripetere la mischia, senza il coraggio né di dare una sacrosanta meta tecnica ai Bleus né di fischiare un qualsiasi fallo ai padroni di casa per chiudere la pratica. In campo c'è il pilone di riserva Uini Atonio, subentrato a Rabah Slimani.

Ma Atonio soffre. A un certo punto il giocatore dice di essersi infortunato, chiede il cambio. Barnes dice 'ok' e fa tornare in campo Rabah Slimani. Poco dopo arriva la spinta vincente, la Francia va in meta e vince. Ora, però, l'RBS 6 Nazioni ha annunciato che una commissione indipendente studierà il caso, vedrà le immagini dei minuti finali della partita e dirà se quel cambio era legittimo o, come accusa il Galles, Atonio abbia in verità simulato un infortunio per permettere a Slimani di tornare.

Vota l'articolo:
4.02 su 5.00 basato su 61 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO