Galles: Newport, squadra e stadio diventano federali

La WRU è a un passo dal prendere in mano la formazione di Guinness Pro 12, Dragons e Rodney Parade inclusi.

NEWPORT, UNITED KINGDOM - DECEMBER 03:  Young fans watch the match as their put their heads through the barriers during the Powergen Cup Third Round match between Newport Gwent Dragons and Worcester Warriors at Rodney Parade Stadium on December 3, 2005 in Newport, Wales.  (Photo by Christopher Lee/Getty Images)

Verrà annunciata annunciata oggi l'acquisizione del 100% delle quote dei Newport Gwent Dragons da parte della Federazione gallese, che già ne possiede il 50%. Il pacchetto è completo e comprende anche il Rodney Parade, cioè lo stadio in cui giocano i Dragons. La franchigia gallese era in crisi ormai da almeno un anno e il suo presidente - Martyn Hazell - aveva detto che un accordo andava chiuso in fretta, altrimenti l'intera franchigia era a rischio.

Hazell ha investito nei Dragons fin dalla loro nascita nel 2003, ma ora la situazione economica (e l'età, con Hazell vicino agli 80 anni, ndr.) si era fatta insostenibile. E senza sponsor privati credibili e interessati all'orizzonte, ecco che a intervenire è stata la Federazione. Che dovrebbe aver concluso un accordo decennale per la gestione del Rodney Parade, garantendo la possibilità sia ai Dragons sia al Newport RFC di continuare a giocare nello stadio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail