Affari italiani: Innocenti, Amore e Zanovello deferiti

La Procura federale ha deferito i tre, insieme a Lorigiola, per la diffusione delle notizie sull'inchiesta sul "Fondo di solidarietà".

fir.jpg

Nuovo capitolo nella guerra tra Alfredo Gavazzi, la Fir, e l'opposizione. In particolare quella Veneta. Gianni Amore, Roberto Zanovello, Fulvio Lorigiola e Marzio Innocenti sono infatti stati deferiti dal Procuratore Federale, Salvatore Bernardi, nell'ambito della diffusione alla stampa delle notizie riguardanti l'indagine avviata nei confronti di Alfredo Gavazzi riguardo il cosiddetto "Fondo di solidarietà".

I quattro, secondo l'accusa, avrebbero diffuso tramite mail alla stampa "atti ed informazioni relative ad un procedimento disciplinare in corso". Si parla dell'avviso di indagine ricevuto da Alfredo Gavazzi riguardo al Fondo di solidarietà, accusa successivamente archiviata. Secondo il Procuratore federale i quattro dirigenti, infatti, "hanno tenuto comportamenti o hanno fornito ulteriori elementi di prova a discarico che potessero essere valutati" e, dunque, sono stati deferiti, con le aggravanti per Zanovello e Innocenti.

Ricordiamo i fatti: a inizio ottobre 2016 sulla stampa è uscita la notizia di un possibile deferimento per Alfredo Gavazzi e il consiglio federale uscente in relazione con la denuncia fatta da Gianni Amore riguardo all'utilizzo e alla contabilizzazione del cosiddetto "Fondo di solidarietà" negli anni precedenti. Una notizia 'riservata', che gli organi di informazione hanno, però, ricevuto. A questo punto il presidente Gavazzi e la Fir hanno controdenunciato proprio Gianni Amore, Roberto Zanovello, Fulvio Lorigiola e Marzio Innocenti, indicandoli come coloro che avrebbero diffuso i documenti riservati.

Va detto che alla stampa i documenti sono giunti da indirizzi mail 'anonimi', non riferibili quindi ai quattro imputati. I quali, dunque, hanno negato ogni addebito. Ma a parere del Procuratore federale "non sono stati forniti elementi a confutazione idonei a far ritenere fondata la sostenuta estraneità degli incolpati medesimi ai fatti loro contestati" e, dunque, ha deciso di procedere con il deferimento.

Vota l'articolo:
4.01 su 5.00 basato su 84 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO