Pro 12: Treviso regge un tempo, poi è Blues

Si è conclusa all'Arms Park la sfida tra i biancoverdi e il XV di Cardiff.

cardiff-treviso-risultato.jpg

Un tempo lottato alla pari, una meta di Ian McKinley e il piede di Tito Tebaldi che rispondono alle mete di Nick Williams e Blaine Scully e chiudono sotto 17-13. Ma a inizio ripresa arrivano in dieci minuti le mete di Steve Shingler, Sion Bennett e Kristian Dacey fanno scappare via i padroni di casa e a poco serve la meta di Angelo Esposito, con Cardiff che dilaga.

I Leoni, in emergenza dal punto di vista della rosa a disposizione, fanno visita ai Cardiff Blues. Oltre alle assenze già annunciate, a ridosso del calcio d’inizio, coach Crowley deve fare a meno anche di Tommaso Iannone e Guglielmo Zanini. Quindi Pratichetti schierato ala, Tagicakibau centro ed in panchina vanno Santamaria e Buondonno. Al 3’ i padroni di casa passano in vantaggio con la meta di Nick Williams, trasforma Shingler. Leoni che reagiscono immediatamente approfittando della poca disciplina gallese. Così in pochi minuti accorciano le distanze con Tebaldi che fa 2 su 2 dalla piazzola.

Blues che tornano a farsi sotto schiacciando i Leoni all’interno dei propri 22 metri, passaggio lungo di Shingler che per poco non trova Scully. Prezioso l’intercetto dei biancoverdi che di fatto evita la meta avversaria. Gallesi che poco dopo si ripropongono in attacco, irregolarità commessa dai biancoverdi. Questa volta Shingler preferisce la soluzione più facile e va per i 3 punti. Il suo calcio è dentro. Al 35’ gli uomini di Crowley si fanno sentire, Ian McKinley riceve l’ovale e schiaccia oltre la linea, segue la trasformazione di Tebaldi. E’ la giocata che porta i Leoni in vantaggio e li vede condurre il match 13 a 10. Ma sullo scadere di primo tempo i padroni di casa rispondono con la meta di Scully, Shingler dalla piazzola non sbaglia. Le squadre vanno a riposo sul punteggio di 17 a 13 in favore dei Cardiff Blues.

I primi dieci minuti della ripresa sono fatali per i Leoni. I gallesi realizzano tre mete, a siglarle sono: Shingler, Bennett e Dacey; il numero 12 di casa non sbaglia nessuna delle trasformazioni. I biancoverdi provano a rendere il passivo meno pesante con la meta di Esposito trasformata dal solito Tebaldi. Purtroppo i padroni di casa riconquistano il possesso dell’ovale e ne approfittano per marcare altre tre mete prima del fischio finale. Le marcature portano i nomi di Halaholo, Morgan e Cuthbert. Al BT Sport Arms di Cardiff termina 57 a 20.

CARDIFF BLUES - BENETTON TREVISO 57-20
Sabato 18 febbraio, ore 15.30 - Arms Park, Cardiff
Cardiff: 15 Matthew Morgan, 14 Alex Cuthbert, 13 Willis Halaholo, 12 Steve Shingler, 11 Blaine Scully, 10 Gareth Anscombe, 9 Lloyd Williams, 8 Nick Williams, 7 Sion Bennett, 6 Macauley Cook, 5 Jarrad Hoeata, 4 George Earle, 3 Taufa'ao Filise, 2 Kristian Dacey, 1 Rhys Gill
In panchina: 16 Matthew Rees, 17 Corey Domachowski, 18 Scott Andrews, 19 James Down, 20 Kirby Myhill, 21 Tomos Williams, 22 Garyn Smith, 23 Tom James
Treviso: 15 Luca Sperandio, 14 Michael Tagicakibau, 13 Tommaso Iannone, 12 Tommaso Allan, 11 Angelo Esposito, 10 Ian McKinley, 9 Tito Tebaldi, 8 Robert Barbieri, 7 Francesco Minto, 6 Marco Lazzaroni, 5 Dean Budd, 4 Teofilo Paulo, 3 Tiziano Pasquali, 2 Luca Bigi, 1 Federico Zani
In panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Matteo Zanusso, 18 Jody Rossetto, 19 Jean Francois Montauriol, 20 Guglilemo Zanini, 21 Giorgio Bronzini, 22 Andrea Pratichetti, 23 David Odiete
Arbitro: John Lacey
Marcatori: 4' m. Williams tr. Shingler, 10' cp. Tebaldi, 15' cp. Tebaldi, 31' cp. Shingler, 36' m. McKinley tr. Tebaldi, 39' m. Scully tr. Shingler, 41' m. Shingler tr. Shingler, 45' m. Bennett tr. Shingler, 50' m. Dacey tr. Shingler, 53' m. Esposito tr. Tebaldi, 56' m. Halaholo tr. Shingler, 66' m. Morgan tr. Shingler, 79' m. Cuthbert

Foto - Benetton Treviso

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO