Rugby in lutto: addio Alessandro, rugbista, tifoso e volontario

Ieri all'Olimpico c'era un posto vuoto che non avremmo mai voluto vedere. Quello dell'amico Alessandro Livi.

alessandro-livi.jpg

Doveva essere lì, al desk accoglienza dei giornalisti. Alessandro, giocatore dell'UR Prato Sesto, grande tifoso dell'Italia e volontario Fir era atteso per lavorare durante la sfida del 6 Nazioni tra Italia e Galles. Ma ieri quel posto al desk era vuoto, Alessandro non c'era.

Il trentanovenne toscano, originario di Sesto Fiorentino, è stato colpito da un malore mentre insieme a un gruppo di amici stava per raggiungere la Capitale per la prima giornata dell’RBS 6 Nazioni 2017. Un addio inaspettato, doloroso, che ha reso la giornata di ieri ancora più triste.

Il flanker dell’Italia Simone Favaro, al termine dell’incontro, si è recato presso il Centro Volontari dello Stadio Olimpico il consueto ringraziamento alle centinaia di appassionati che, in occasione dei test-match dell’Italia, prestano il proprio prezioso supporto all’organizzazione e ha voluto, nell’occasione, ricordare Alessandro: “Tutti noi vi siamo grati per il vostro lavoro e per il vostro contributo a rendere unica ogni giornata di gara all’Olimpico. Alessandro continuerà a guardare e sostenere la Nazionale anche da lassù” ha detto Favaro ai presenti.

Alla famiglia e agli amici di Alessandro, ai suoi compagni dell'UR Prato Sesto l'abbraccio mio e di Rugby 1823 per un amico che ci mancherà.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1487 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO