Polemiche ovali: dalla Scozia "Eddie Jones? E' come Donald Trump"

Ad attaccare il ct dell'Inghilterra è l'ultimo allenatore ad aver vinto il Torneo con la Scozia, Jim Telfer.

eddie-jones.jpg

Era il 1999, il Cinque Nazioni andava in soffitta, pronto a venir sostituito dal 6 Nazioni, con l'arrivo l'anno dopo dell'Italia. A trionfare, con tre vittorie e una sconfitta, era la Scozia di Jim Telfer, che chiudeva il torneo a pari punti con l'Inghilterra, vincendo per la differenza punti. E 18 anni dopo è ancora Telfer contro Inghilterra, anche se questa volta l'ex tecnico scozzese va all'attacco di Eddie Jones.

"Il modo in cui parla è un po' come Donald Trump. Vuol essere il grande uomo, capite? Il suo obiettivo è vincere i Mondiali 2019 e fino a ora gli è andata bene, ma penso che dovrebbe essere un po' più circospetto, mostrare un po' più di rispetto per gli avversari. Non sembra rispettare molto gli altri e questo potrebbe rivoltarsi contro di lui" ha detto Telfer.

Poi l'ex ct scozzese dà un giudizio più tecnico su Jones, dichiarando che il tecnico australiano dà troppa importanza ai punti d'incontro, lasciando ai margini l'attacco, ma poi torna a cercare lo scontro frontale con l'Inghilterra. "Ti basta stare 10 minuti a Twickenham e capisci perché vorresti la secessione dall'Inghilterra. Si sentono superiori [...] in Francia fischiano gli avversari, in Argentina fischiano gli avversari, in Inghilterra sembra sempre che pensino 'perché giochiamo contro questa plebaglia?'" conclude Telfer. E, per fortuna, che questo weekend non si gioca Inghilterra-Scozia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail