Sponsor e politica: Sonny Bill Williams troppo vicino all'Islam estremista?

La BMW starebbe valutando di abbandonare il proprio testimonial All Blacks per le sue pericolose frequentazioni religiose.

sbw.jpg

Potrebbe saltare l'accordo di sponsorizzazione tra la BMW e Sonny Bill Williams, il campione degli All Blacks. Il motivo? La frequentazione di SBW, che si è convertito all'islamismo, dei controversi Ismail Menk e Ebrahim Bham. In particolare Menk, che è un famoso mufti, cioè un giurisperito musulmano che è autorizzato a emettere una fatwa, cioè un responso giuridico su una fattispecie astratta, basato sul disposto della sharīʿa.

Ebbene, Menk - che vive in Sud Africa - ha espresso più volte posizioni molto dure nei confronti degli omosessuali, arrivando a dichiarare che "con tutto il rispetto per gli animali, gli omosessuali sono molto peggio degli animali". Posizioni che hanno suscitato scalpore e in casa BMW hanno messo in dubbio il rapporto con Sonny Bill Williams, che più volte ha espresso la sua amicizia e vicinanza al mafti Menk.

Molte, infatti, sono state le proteste giunte alla Casa tedesca per questo rapporto e, così, il portavoce della BMW in Nuova Zelanda Paul Sherley ha dichiarato che "stiamo cercando di capire come usare al meglio il suo ruolo, come facciamo per tutti gli ambasciatori e testimonial della nostra azienda".

  • shares
  • Mail