Champions Cup: emergenza Zebre per Galway

Appuntamento domani pomeriggio per le Zebre con Connacht e Gianluca Guidi ha annunciato il XV che scenderà in campo.

zebre-xv-edimburgo.jpg

Seconda trasferta consecutiva in Irlanda per le Zebre Rugby che sono partite alla volta di Galway per l’ultima trasferta della fase a gironi della coppa europea EPCR Champions Cup. Domani alle ore 14 italiane i bianconeri sfideranno i campioni in carica del Guinness PRO12 del Connacht nel quinto turno della Pool 2 allo Sportsground.

Le Zebre devono affrontare un’emergenza soprattutto nel reparto dei trequarti: 9 gli atleti convocati tra cui Palazzani e Padovani che non saranno schierati nel loro ruolo consueto. Rispetto all’ultima gara giocata venerdì scorso a Dublino contro il Leinster sono cinque i cambi nella formazione iniziale: tra questi proprio Palazzani, unica novità nella linea dei trequarti, che giocherà all’ala mentre gli altri quattro cambi sono nel pacchetto di mischia con Festuccia che partirà titolare al pari di Bernabò, Meyer e Mbandà, uno dei sette Azzurri convocati ieri dall’Italia per l’RBS 6 Nazioni 2017 che sarà capitano del XV di Parma per la prima volta.

In particolare la linea dei trequarti vedrà confermato ad estremo Baker col neozelandese al suo esordio assoluto nelle coppe europee. Sulle ali oltre al confermato Greeff -data l’indisponibilità anche di Venditti fermato da un attacco influenzale in settimana- partirà per la prima volta Palazzani alla sua 26esima gara europea. Inedita anche la coppia di centri che oltre a Boni –distorsione ad un piede- e Afamasaga –problema muscolare- vedono anche i due centri titolari della partita di Dublino Pratichetti –colpo ad una spalla- e Castello –sospetta rottura del menisco- costretti al forfait. Con Bisegni squalificato dall’ala si sposta a primo centro Bellini con l’estremo azzurro Padovani che nell’emergenza sarà schierato a secondo centro. In mediana rientra dopo il turno di riposo Canna all’apertura a fare reparto con l’altro compagno di nazionale Violi a mediano di mischia.

Il reparto degli avanti vede in prima linea i due piloni Azzurri Lovotti e Ceccarelli con l’aquilano Festuccia titolare a tallonatore. In seconda linea al fianco del confermato sudafricano Koegelenberg c’è il rientro di Bernabò con Biagi che a causa di un problema ad una spalla siederà in panchina. In terza linea Ruzza –fresco di prima convocazione ieri con la nazionale maggiore e autore di due mete nell’edizione 2016/17 della Champions Cup- si sposta a numero 8 al posto di Van Schalkwyk fermato anch’esso da un problema alla spalla. Ai fianchi del giovane padovano rientra Meyer insieme all’altro nazionale Mbandà.

ZEBRE
15 Kurt Baker, 14 Lloyd Greeff, 13 Edoardo Padovani, 12 Mattia Bellini, 11 Guglielmo Palazzani, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Federico Ruzza, 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbandà, 5 Valerio Bernabò, 4 Gideon Koegelenberg, 3 Pietro Ceccarelli, 2 Carlo Festuccia, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea De Marchi, 18 Dario Chistolini, 19 Joshua Furno, 20 George Biagi, 21 Carlo Engelbrecht, 22 Derick Minnie, 23 Serafin Bordoli

  • shares
  • Mail