Pro 12: Benetton, bel gioco ma troppi errori

Si è appena conclusa a Monigo la sfida valevole per il dodicesimo turno della Celtic League contro Glasgow.

benetton-glasgow-risultato.jpg

Lotta la Benetton Treviso, mostra sprazzi di ottimo gioco, concede qualcosa di troppo soprattutto nella prima metà del match, dove rischia di veder Glasgow Scappare, ma poi resta in partita, risalendo il campo un poco alla volta. E solo alla fine un errore costa a Treviso il match e per la Benetton è un'occasione d'oro persa per conquistare almeno un pareggio di livello.

Inizio alla grande per la Benetton, che sfrutta un po' di confusione iniziale in campo, si illumina con una passaggio bellissimo di Morisi per un ottimo Barbini che controlla un difficile ovale, raccoglie Sperandio e seconda meta in due match per la giovane ala biancoverde. E' una buona Benetton quella messa in campo in questi primi minuti da Crowley, con i padroni di casa che mettono pressione agli scozzesi. Preme il Glasgow, entra nei 22 avversari, ma un ottimo placcaggio di Marco Barbini obbliga gli scozzesi al fallo. Al 15', però, un brutto calcetto in attacco di Allan viene preso da Stuart Hogg che corre per 80 metri, semina Esposito e vantaggio per i Warriors. E tre minuti dopo arriva il bis, questa volta con un'azione costruita e che viene finalizzata da Tommy Seymour e scozzesi che allungano. Soffre ora Treviso, con Glasgow che cresce.

Prova a rifarsi vedere in avanti la Benetton, sale fin dentro i 22 scozzesi, placcaggio alto subito da De Marchi e Allan va sulla piazzola per il -6, ma l'apertura sbaglia malamente. E al 29' ancora una brutta difesa biancoverde con Benvenuti concede a Ryan Wilson il buco giusto per la terza meta in mezz'ora per i Warriors, che ora scappano via. Ma al 33' clamoroso errore di Glasgow, che recupera un ovale in difesa, ma arriva un passaggio pessimo, la palle entra in area di meta, non viene controllato e schiaccia così Budd, che ringrazia. Insiste Treviso, che ora ha trovato la quadra, e allo scadere Allan ha una nuova occasione dalla piazzola e questa volta non sbaglia e si va negli spogliatoi sul 21-15 per Glasgow.

Ripresa che inizia con una buona difesa veneta che obbliga subito al fallo i Warriors e Allan che può provare ad accorciare dalla distanza. Ma ancora un errore dalla piazzola e nulla da fare. Non sbaglia, invece, al 49' l'apertura azzurra e Treviso si porta a -3 da Glasgow. Ma la gioia dura poco, perché al 51' Nick Grigg buca due placcaggi e schiaccia per il nuovo allungo dei Warriors, e quarta meta che vale il bonus offensivo. Fatica, ora, la Benetton a tenere il ritmo degli scozzesi mentre si arriva all'ultimo quarto di gioco con gli ospiti che fanno entrare in campo Simone Favaro.

E poco dopo l'ora di gioco una buona e una pessima notizia per Treviso. La buona è una punizione che viene piazzata tra i pali per il -7 della Benetton, la pessima è un nuovo infortunio a Luca Morisi, obbligato a uscire appoggiato al medico sociale, con la paura di un problema serio al ginocchio, notizia bruttissima anche per Conor O'Shea. Va vicino alla meta la squadra di casa al 67', con un calcetto di Gori che fa correre difesa e attacco e mischia sui 5 metri per la Benetton. Fallo scozzese e McKinley va per i tre punti, ma prende il palo e altra mischia biancoverde sui 5 metri. Spingono i padroni di casa, nuovo fallo scozzese, vantaggio, fallo battuto velocemente, nuovo vantaggio e meta di Dean Budd che fa il bis e che porta Treviso al pareggio. Ma al 76' si spegne l'entusiasmo di Monigo. Una palla persa malamente a metà campo e il contrattacco dei Warriors arriva fino in fondo ed è Rory Clegg a riportare avanti gli ospiti. Troppi errori della Benetton in un match giocato alla pari con i Warriors, ma dove le occasioni perse, i punti lasciati sulla piazzola e le palle perse costano il match ai biancoverdi, che portano a casa solo un punto di bonus.

BENETTON TREVISO - GLASGOW WARRIORS 28-35
Sabato 31 dicembre, ore 14.05 - Stadio Monigo, Treviso
Treviso: 15 Luke McLean, 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Luca Morisi, 11 Luca Sperandio, 10 Tommaso Allan, 9 Giorgio Bronzini, 8 Marco Barbini, 7 Abraham Steyn, 6 Robert Barbieri, 5 Dean Budd, 4 Marco Fuser, 3 Matteo Zanusso, 2 Davide Giazzon, 1 Alberto De Marchi
In panchina: 16 Roberto Santamaria, 17 Federico Zani, 18 Tiziano Pasquali, 19 Teofilo Paulo, 20 Marco Lazzaroni, 21 Edoardo Gori, 22 Ian McKinley, 23 Tommaso Iannone
Glasgow: 15 Peter Murchie, 14 Junior Bulumakau, 13 Nick Grigg, 12 Sam Johnson, 11 Tommy Seymour, 10 Stuart Hogg, 9 Henry Pyrgos, 8 Ryan Wilson, 7 Chris Fusaro, 6 Adam Ashe, 5 Brian Alainu'uese, 4 Tim Swinson, 3 D'arcy Rae, 2 Pat MacArthur, 1 Gordon Reid
In panchina: 16 Corey Flynn, 17 Alex Allan, 18 Zander Fagerson, 19 Rob Harley, 20 Simone Favaro, 21 Nemia Kenatale, 22 Rory Clegg, 23 Sean Lamont
Arbitro: Elia Rizzo
Marcatori: 3' m. Sperandio, 15' m. Hogg tr. Hogg, 18' m. Seymour tr. Hogg, 29' m. Wilson tr. Hogg, 33' m. Budd tr. Allan, 40' cp. Allan, 49' cp. Allan, 51' m. Grigg tr. Hogg, 62' cp. McKinley, 74' m. Budd tr. McKinley, 76' m. Clegg tr. Hogg

  • shares
  • +1
  • Mail