Pro 12: Zebre, la formazione per l'Edimburgo

Gianluca Guidi ha annunciato il XV che sfiderà domani a pranzo gli scozzesi a Parma.

Guinness PRO12, BT Murrayfield, Edinburgh 28/10/2016 Edinburgh vs Zebre Edinburgh's Chris Dean with Giovanbattista Venditti of Zebre Mandatory Credit ©INPHO/Morgan Treacy

Ultima gara del 2016 domani allo Stadio Lanfranchi di Parma per le Zebre che ricevono la visita degli scozzesi dell’Edinburgh. Nel dodicesimo turno del Guinness PRO12 i bianconeri affrontano i rossoneri della capitale scozzese a soli due mesi dalla gara di andata di Murrayfield vinta da Biagi e compagni per 19-14.

Per l’occasione lo staff tecnico ha optato per tre cambi nel XV iniziale delle Zebre che potrà contare sul rientro dell’ex capitano degli AllBlacks Seven Kurt Baker, infortunato di lungo corso che farà così il suo esordio assoluto in Italia dopo aver giocato le prime due sfide del Guinness Pro12 in Galles a settembre.

Tutti e tre i cambi rispetto alla formazione iniziale del derby di Treviso sono nel reparto dei trequarti: il triangolo allargato vede infatti Padovani confermato ad estremo mentre sulle ali insieme a Venditti – match winner della sfida di Murrayfield di Ottobre con una meta nel finale- giocherà il neozelandese Baker. Coppia di centri inedita anche a causa della squalifica di Bisegni, fermato quattro settimane dal giudice sportivo dopo essere stato citato per un colpo al viso di un avversario durante l’ultima partita. A primo centro farà il suo esordio assoluto nel Guinness PRO12 il samoano Afamasaga, anch’esso alla prima gara al Lanfranchi. Insieme a lui chiuderà il reparto l’azzurro Boni. Confermata la mediana titolare che sarà formata da Violi e Canna.

Il pacchetto di mischia bianconero è lo stesso che è sceso in campo dall’inizio venerdì scorso: i piloni saranno Lovotti e Chistolini mentre a tallonatore partirà D’Apice. Seconda linea di grande esperienza con Geldenhuys a fare coppia con capitan Biagi, gara speciale per il numero 5 di origini scozzesi cresciuto proprio ad Edimburgo. In terza linea spazio ai flanker sudafricani Minnie e Meyer col numero 8 Van Schalkwyk a chiudere il reparto degli avanti bianconeri.

ZEBRE
15 Edoardo Padovani, 14 Kurt Baker, 13 Tommaso Boni, 12 Faialaga Afamasaga, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Andries Van Schalkwyk, 7 Johan Meyer, 6 Derick Minnie, 5 George Biagi, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Dario Chistolini, 2 Tommaso D’Apice, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Carlo Festuccia, 17 Guillermo Roan, 18 Pietro Ceccarelli, 19 Joshua Furno, 20 Federico Ruzza, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Matteo Pratichetti, 23 Mattia Bellini

  • shares
  • +1
  • Mail