Pro 12: Benetton e Zebre verso il derby più triste

Oggi viene presentato a Milano il derby d'andata di Celtic League, con le due formazioni mestamente in fondo alla classifica.

benetton-zebre.jpg

E' il derby azzurro della Guinness Pro 12 e oggi a Milano verrà presentato in pompa magna. Ma il campo racconta di un derby triste, tra due squadre che faticano a emergere, relegate agli ultimi due posti della classifica e già staccati di almeno 6 punti dalla terz'ultima in classifica. Due vittorie in tutto, una a testa, per Zebre e Benetton Treviso, che anche quest'anno non sembrano in grado di fare il salto di qualità.

Un derby che vede i bianconeri presentarsi con due punti di vantaggio in classifica, ma gli ultimi due weekend di rugby europeo hanno sorriso alla Benetton, reduce dalle due vittorie contro Bayonne, mentre per le Zebre lo score contro Tolosa è stato pesantemente negativo. E, poi, ci sono i problemi fuori dal campo a non lasciar tranquille le due franchigie.

Da un lato c'è la Benetton, stufa da far da comparsa in un torneo che non dà soddisfazioni e che, ancora una volta, nelle scorse settimane ha paventato la possibilità di dire addio e di tornare all'Eccellenza. Dall'altro ci sono le Zebre, dove le tensioni non si allenano (stipendio pagato in ritardo e polemica sarcastica sui social da parte di Venditti, ndr.), mentre si parla di un rapporto compromesso tra la dirigenza e la Fir, con il futuro dei bianconeri sempre più a dubbio (l'approvazione del bilancio, anticipata sulla stampa locale, non è ancora stata ufficializzata e non si è tenuto ancora il consiglio d'amministrazione).

Venerdì sera si va in campo, a Monigo, per una delle sfide decisive per determinare l'italiana più forte del Pro 12. Che, però, resta la seconda più scarsa del torneo. 243 punti fatti in due, 595 subiti, 26 mete realizzate e ben 83 subite è il biglietto da visita con cui Benetton e Zebre si presentano all'appuntamento. Un biglietto da visita non certo invidiabile.

  • shares
  • +1
  • Mail