Champions Cup: Zebre inoffensive, Tolosa sul velluto

Netta sconfitta per i bianconeri nel terzo turno della Coppa Europa di rugby.

zebre-tolosa.jpg

Dura poco la franchigia bianconera nella sfida contro il Tolosa. Dopo un ping pong dalla piazzola, infatti, arrivano tra il 17' e il 40' quattro mete dei francesi che portano subito a casa bonus e vittoria. Nuovo ko, dunque, per le Zebre che restano al palo a quota zero punti, mentre per Tolosa arrivano cinque punti che riaprono la speranza playoff per i francesi. Gara che è stata interrotta al 64' per la troppa nebbia... e qualcuno voleva giocare alle 20.45.

Subito aggressive le Zebre: turn-over sui 22 francesi e fallo in mischia a favore con Canna che porta in vantaggio i padroni di casa. Sul primo attacco ospite Davies vede un placcatore non rotolare: al 5° Bezy da 25 metri pareggia. Risalgono i francesi grazie ad un placcaggio alto ritrovandosi a giocare la prima touche in attacco al 7°ma il lancio è lungo e il possesso perso. Canna riporta avanti il XV del Nord-Ovest sfruttando un pallone in avanti raccolto volontariamente dai rossoneri per il 6-3 ma Tolosa è nei 22 al 12° sfruttando una touche mal giocata dalle Zebre. Il fischietto gallese vede un ingresso laterale di Gray e sanziona gli ospiti ma anche le Zebre peccano d’indisciplina prima col tenuto in attacco al 16° e poi con un placcaggio senza possesso sulla metà campo che da territorio ai quattro volte campioni d’Europa che si riportano avanti con la meta di Bonneval che recupera un chip di Fickou. Il XV di Mola mantiene l’inerzia della gara col possesso dell’ovale perso però in avanti dallo stesso Fickou al 22. Dopo una liberazione al piede francese i bianconeri subiscono la pressione nei propri 22 riuscendo a liberare al piede con fatica: lo sforzo offensivo del Tolosa s’infrange ancora contro la difesa italiana col tenuto a pochi metri dalla meta. Dopo la rimessa il fuorigioco bianconero su un up & under da a Marchand la possibilità di giocare una nuova touche ai 5 metri; dopo alcuni raccogli e vai centrali arriva la seconda meta francese con Fickou che porta gli ospiti oltre il break. Stade Toulousain costantemente in attacco; dopo un primo assalto con il pallone tenuto alto dalle Zebre in area di meta è il flanker Tekori a schiacciare in meta al 33°. Al 37° un tenuto a terra è fischiato al nuovo entrato Steenkamp con Padovani che trova la rimessa ai 5 metri rubata dai saltatori ospiti. Prima dell’intervallo Tolosa riesce a segnare la meta del bonus: dopo un fallo di Minnie sul punto d’incontro l’abbrivio francese porta in meta Huget in mezzo ai pali.

Il secondo tempo inizia con la visibilità calata sensibilmente su Parma con le Zebre che arginano l’attacco francese liberando al piede dai propri 22. La maul rossonera porta il vantaggio sui 22 ma il possesso è perso con Palazzani che può introdurre una mischia chiusa. Lo Stade Toulousain sfrutta un fuorigioco della linea difensiva italiana per giocare una nuova rimessa: avanza il multifase francese con l’ovale sventagliato rapidamente sull’ala destra dove Bonneval trova la meta sulla bandierina. Dopo alcuni cambi in entrambi gli schieramenti le Zebre sono nei 22 col possesso dell’ovale dopo un break di Padovani al 56°: dopo alcune fasi l’arbitro Davies chiede il consulto del TMO concedendo un fallo ai padroni di casa. Dopo la touche avanza la maul italiana ma ad un metro dalla meta arriva il turn-over della difesa ospite. Attaccano ancora Geldenhuys e compagni con Canna che prova al piede a trovare un compagno sull’out destro dopo alcune fasi ben difese dalla linea rossonera. Non riescono a rendersi pericolose le Zebre che rubano la rimessa francese alla metà campo e mettono pressione al triangolo allargato ospite al piede. L’azione prosegue alla mano con i bianconeri ad avanzare fino ai 22 con Canna che prova ad auto-innescarsi con un chip controllato però da Perez. Dopo 64 minuti l’arbitro gallese Davies, dopo aver chiamato a colloquio i due capitani e i manager di entrambe le squadre, ha fischiato la fine della gara a causa della scarsa visibilità sul terreno di gioco. Avendo disputato 60 minuti il risultato parziale di 6-36 é omologato a sancire la vittoria dei francesi dello Stade Toulousain sulle Zebre Rugby. Cinque punti per Tolosa che ospiterà le Zebre Rugby sabato prossima allo Stade Wallon nella gara di ritorno.

ZEBRE - TOLOSA 6-36
Sabato 10 dicembre, ore 15.00 - Stadio Lanfranchi, Parma
Zebre: 15 Edoardo Padovani, 14 Mattia Bellini, 13 Tommaso Boni, 12 Tommaso Castello, 11 Dion Berryman, 10 Carlo Canna, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Federico Ruzza, 7 Johan Meyer, 6 Derick Minnie, 5 Gideon Koegelenberg, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Dario Chistolini, 2 Tommaso D'Apice, 1 Bruno Postiglioni
In panchina: 16 Carlo Festuccia, 17 Guillermo Roan, 18 Pietro Ceccarelli, 19 Valerio Bernabo, 20 Josh Furno, 21 Carlo Engelbrecht, 22 Matteo Pratichetti, 23 Giambattista Venditti
Tolosa: 15 Alexis Palisson, 14 Yoann Huget, 13 Florian Fritz, 12 Gaël Fickou, 11 Arthur Bonneval, 10 Jean-Marc Doussain, 9 Sébastien Bezy, 8 Gillian Galan, 7 Francois Cros, 6 Joe Tekori, 5 Edwin Maka, 4 Richie Gray, 3 Dorian Aldegheri, 2 Julien Marchand, 1 Cyril Baille
In panchina: 16 Christopher Tolofua, 17 Gurthrö Steenkamp, 18 Census Johnston, 19 Thierry Dusautoir, 20 Gregory Lamboley, 21 Luke McAlister, 22 Toby Flood, 23 Paul Perez
Arbitro: Ian Davies
Marcatori: 3' cp. Canna, 6' cp. Bezy, 10' cp. Canna, 17' m. Bonneval, 28' Fickou tr. Bezy, 33' m. Tekori tr. Bezy, 40' m. Huget tr. Bezy, 48' m. Bonneval tr. Bezy

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail