Affari italiani: Bilanci falsi, oggi Gavazzi depone davanti al Coni

Fase decisiva dell'indagine Coni riguardo all'affaire "Fondo Solidarietà". Entro 30 giorni il presidente Fir verrà deferito o la sua posizione archiviata.

gavazzi-deferito.jpg

Entra nel vivo l'inchiesta del Coni riguardo al "Fondo Soldarietà" della Fir, la quota pagata dai club italiani per i gravi infortuni e che negli ultimi 10 anni, invece, è stata messa a bilancio dal governo ovale, falsando di fatto i dati sullo stato di salute del rugby italiano. L'accusa è di avere gestito alla stregua di ricavi e costi tipici della gestione federale le risorse finanziarie versate dalle società affiliate e destinate ad alimentare il Fondo di Solidarietà, e gli inquirenti sono convinti che Gavazzi e il consiglio abbiano alterato e/o falsificato i documenti richiesti dal Collegio dei revisori dei conti, accusandoli di abuso d'ufficio, falso e danno patrimoniale.

Come scrive stamani la Gazzetta dello Sport, oggi iI presidente Gavazzi, accusato di aver alterato il bilancio, sarà ascoltato dal procuratore Enrico Cataldi e dalla vice Maria Elena Castaldo. Entro 30 giorni, la Procura deciderà se deferirlo a archiviare. Nel primo caso sarebbe un colpo durissimo per il numero 1 della Fir e metterebbe in forte dubbio il prosieguo della sua presidenza.

  • shares
  • Mail