Pro 12: Zebre troppo molli, Leinster vince a Parma

A Parma i bianconeri giocano bene solo poco più di un quarto di partita, poi cedono più a causa dei propri errori.

zebre-leinster.jpg

Un buon primo quarto di partita, dove le Zebre dominano, ma concretizzano solo all'ultimo con una meta di Van Schalkwyk, poi però sale in cattedra il Leinster. O, meglio, soffre troppo la difesa bianconera, troppo molle in diverse occasioni e che lascia spazi agli irlandesi che, così, rimontano e scappano via per una vittoria d'oro in chiave playoff.

Inizio brillante da parte delle Zebre, che cercano di impostare il proprio gioco su un campo viscido e pesante per la pioggia scesa a Parma in giornata. Leinster risponde con un ottimo gioco al piede che sposta il baricentro nella metà campo bianconera, aiutato anche da un calcio di Van Schalkwyk che mostra la sua poca confidenza con il piede. Al 10' ottima iniziativa dei padroni di casa, che accelerano e conquistano una touche sui 5 metri irlandesi. Touche rubata, ma poi falli dei dubliners e nuova occasione per le Zebre, ma Lovotti fa avanti e nulla di fatto. Al 14' ancora Zebre in attacco, Mike McCarthy non si toglie dalla ruck e Owens fischia fallo e ammonisce la seconda linea del Leinster. Dominano il campo i ragazzi di Gianluca Guidi e dalla mischia è Van Schalkwyk a ripartire e schiacciare in meta per il meritato vantaggio delle Zebre.

Risponde, però, il Leinster, che approfitta di un paio di falli di troppo dei bianconeri e con un vantaggio in atto un calcetto permette, alla fine, di passare la palla a Tom Daly che va facilmente in meta per il pareggio. Al 28' fiammata delle Zebre che sfruttano un calcio non perfetto di Nacewa, ma l'ultimo passaggio trova Venditti troppo in anticipo e nulla di fatto. Buona difesa dei padroni di casa che poco dopo obbligano al fallo il Leinster vicino ai propri 22 metri e Canna che può andare per i pali e riporta avanti le Zebre. Al 35', però, una brutta difesa dei bianconeri crea il buco in cui si infila l'attacco del Leinster e l'ovale poi va al largo fino ad Adam Byrne che può schiacciare e vantaggio dei dubliners poco prima dello scadere. Si va così negli spogliatoi con Leinster avanti 12-10.

La ripresa inizia con gli ospiti più convinti, mentre le Zebre soffrono in difesa, lasciando il pallino del gioco agli avversari. E al 49' crolla il muro bianconero e all'ala è di nuovo Byrne a far male e a segnare la meta che fa fare il primo allungo agli irlandesi. Al 13' fallo dei dubliners su un offload di Mbandà e Canna va sulla piazzola, ma l'apertura azzurra sbaglia. Rischiano ancora le Zebre, ancora troppi buchi in difesa, ma a salvare la situazione è Marcello Violi che intercetta l'ovale a un passo dalla linea di meta. Meta che, però, arriva subito dopo con l'ennesima bella azione degli irlandesi, che muovono velocemente palla, mettono alle corde una difesa troppo lenta dei bianconeri e dubliners che ora scappano via decisi con la meta di Conan. Al 59' fiammata di Tommaso D'Apice che trova un bel break, fa un offload, ma sul prosieguo dell'azione perdono la palla le Zebre e nulla di fatto ancora una volta.

Al 67' si chiude la partita. Fallo di Geldenhuys in touche, vantaggio lasciato da Owens, Ross Byrne calcia alto all'ala dove arriva nuovamente Adam Byrne e meta che scava il solco decisivo nel match. Così si va avanti e l'unica nota da segnalare è l'ingresso in campo di Simone Balocchi, giovane proveniente dalla Serie A, più precisamente da Colorno, in un finale di un match ormai chiuso.

ZEBRE – LEINSTER 10-33
Sabato 5 novembre, ore 17.05 - Stadio Lanfranchi, Parma
Zebre: 15 Edoardo Padovani, 14 Giulio Bisegni, 13 Matteo Pratichetti, 12 Tommaso Castello, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Andries Van Schalkwyk, 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbanda, 5 George Biagi, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Dario Chistolini, 2 Tommaso D'Apice, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Carlo Festuccia, 17 Bruno Postiglioni, 18 Pietro Ceccarelli, 19 Federico Ruzza, 20 Derick Minnie, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Carlo Engelbrecht, 23 Simone Balocchi
Leinster: 15 Isa Nacewa, 14 Adam Byrne, 13 Tom Daly, 12 Noel Reid, 11 Barry Daly, 10 Ross Byrne, 9 Jamison Gibson-Park, 8 Jack Conan, 7 Sean O'Brien, 6 Dan Leavy, 5 Hayden Triggs, 4 Mike McCarthy, 3 Michael Bent, 2 Richardt Strauss, 1 Andrew Porter
In panchina: 16 James Tracy, 17 Peter Dooley, 18 Mike Ross, 19 Mick Kearney, 20 Rhys Ruddock, 21 Nick McCarthy, 22 Dominic Ryan, 23 Hugo Keenan
Arbitro: Nigel Owens
Marcatori: 18' m. Van Schalkwyk tr. Canna, 24' m. T.Daly tr. Nacewa, 32' cp. Canna, 35' m. A.Byrne, 49' m. A.Byrne tr. Nacewa, 56' m. Conan tr. Nacewa, 67' m. A.Byrne tr. Nacewa
Cartellini gialli: 14' McCarthy

Foto – Stefano Delfrate

  • shares
  • Mail