Sei Nazioni: arriva il bonus "da trasferta"?

Voci provenienti dalla Gran Bretagna parlano di una rivoluzione che già fa discutere.

during the RBS Six Nations match between England and Ireland at Twickenham Stadium on February 27, 2016 in London, England.

La notizia arriva dalle pagine del The Rugby Paper ed è stata ripresa ieri da Onrugby. Dalla prossima edizioni potrebbe cambiare il sistema di punti del 6 Nazioni. Secondo fonti vicine al board, infatti, si starebbe pensando all'introduzione del famoso punto di bonus, ma solo per le vittorie con 4 mete in trasferte.

Sì, niente adattamento a tutti i tornei mondiali né al Top 14 o al Super Rugby, ma un sistema ibrido sarebbe al vaglio del board del Sei Nazioni, che si incontrerà i primi di settembre per discutere. Il punto in più, infatti, verrebbe guadagnato solo dalle squadre in trasferta che segnano quattro mete.

Una proposta che, però, ha già scatenato più di una polemica. La più ovvia è che nel Sei Nazioni ci sono squadre che giocano tre partite in trasferta e altre che ne giocano due, quindi il bonus creerebbe una sproporzione evidente. Un problema che potrebbe bloccare tutto, come sottolinea una fonte anonima a The Rugby Paper.

"Ne parliamo da tempo, ma finora la cosa non ha avuto seguito perché non ci sono partite di andata e ritorno e non lo ritenevamo ideale per il torneo. Alcuni risultati dell’ultimo anno ci hanno spinto a modificare questo punto di vista e ora ne stiamo discutendo. Bisogna però pensarci bene e prestare attenzione al fatto che le squadre che giocano tre partite interne non siano svantaggiate" le sue parole.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail