Rugbymercato: Tito e gli altri. Chi arriverà a Treviso

Sulle pagine della Tribuna di Treviso si fa il punto (ufficioso) della futura rosa Benetton. Ecco chi va e chi viene.

xxxx of Wasps is tackled by xxxx of  Harlequins during the Aviva Premiership match between Wasps and Harlequins at The Ricoh Arena on February 28, 2016 in Covenrty, United Kingdom.

Tito Tebaldi che segue il suo coach Conor O'Shea in Italia e va alla Benetton Treviso. Ludovico Nitoglia che si ritira. Enrico Bacchin che esce dai piani biancoverdi così come Simone Ragusi - con due giovani talenti che rischiano di venir bruciati o di fare la fine di Odiete, 'retrocesso' in Eccellenza per poi venir riscoperto in fretta e furia.

La Tribuna di Treviso di oggi fa il punto sul rugbymercato della Benetton Treviso e ipotizza la rosa biancoverde a oggi. Partiamo da chi lascerà Monigo a fine stagione. Si va da James Ambrosini, oggetto misterioso degli ultimi anni, a Tom Palmer, passando per gli altri flop stranieri Naudè, Christie, Smylie, Manu e Harden. Poi c'è Ludo Nitoglia, colonna della squadra, che dovrebbe annunciare il suo ritiro dal rugby giocato (e andare in Brasile a vivere?), mentre restano fuori dai giochi anche Alberto Lucchese, Enrico Bacchin e Simone Ragusi. Soprattutto gli ultimi due lasciano perplessi, perché ricordano tanto il percorso di Odiete, rimandato in Eccellenza dalle Zebre per poi finire titolare fisso al Sei Nazioni appena finito. Ma tant'è, ennesimi misteri del rugby italiano.

E gli arrivi? Ci sarà Tito Tebaldi, che seguo Conor O'Shea sulla strada che dagli Harlequins porta in Italia, poi le conferme di Tommaso Allan e Tommaso Benvenuti, così come quelle di Ian McKinley e del neozelandese Banks a chiudere la mediana. Poi arriverà il già citato David Odiete, l'ala Buondonno, mentre in mischia i probabili arrivi sono Quaglio, Zani, Ferro e Zanini, con il dubbio Andrea De Marchi.

Vota l'articolo:
3.98 su 5.00 basato su 42 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail