Rugby 7s: a Hong Kong c'è chi si gioca un posto nell'élite

Nel weekend dell'8 aprile si disputerà il torneo di qualificazione alla Sevens World Series. E l'Italia farà ancora da spettatrice.

hong-kong-7s-qualificazioni.jpg

Tra due weekend a Hong Kong andrà in scena una delle tappe più attese e spettacolari delle World Series di rugby 7s, ma soprattutto si disputa il torneo di qualificazione che regalerà alla vincitri e un posto nell'élite mondiale del rugby a sette per l'anno prossimo.

Con il rugby 7s diventato sport olimpico e pronto a esordire a Rio 2016 entrare nelle Sevens World Series è un passo fondamentale per crescere e provare a conquistare il pass olimpico per l'edizione 2020 in Giappone. E, purtroppo, l'Italia farà da spettatrice dopo aver fallito il torneo europeo e non aver staccato il biglietto per Hong Kong.

In campo, invece, ci saranno molte formazioni emergenti che si daranno battaglia. Al via ci saranno, infatti, Brasile, Cile, Germania, Spagna, Hong Kong, Giappone, Isole Cayman, Marocco, Messico, Papua Nuova Guinea, Tonga e Zimbabwe. E fa male - leggendo certe squadre - vedere come la gestione del rugby 7s da parte della Fir (a parte le tante parole e promesse) escluda da questo fondamentale torneo gli azzurri.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail