6 Nazioni 2016 Under 20: l'Italia affonda nella sabbia

Si è concluso da poco il match di Colwyn Bay tra gli azzurrini e i parietà gallesi.

italia-under20.jpg

Dura 50 minuti la partita dell'Italia a Colwyn Bay contro i parietà del Galles. Primo tempo equilibrato, chiuso sul 6-6 tra le due formazioni, ma dopo altri dieci minuti dove gli azzurrini soffrono ma non cedono è il numero 8 gallese a sfondare su una ruck e ad aprire le danze. A breve arriva un giallo per l'Italia, una mischia che viene dominata e prima del 70' arrivano altre due mete a chiudere definitivamente la pratica.

Il XV di Troncon inizia all’attacco il match e in due occasioni nei primi 5 minuti va vicino alla linea di meta e con Minozzi tenta il drop per sbloccare il risultato, senza successo. I padroni di casa si difendono a oltranza per oltre dieci minuti stoppando le offensive azzurre. L’Italia continua a pressare gli avversari chiudendoli nella propria metà campo fino al 21’, quando i gallesi conquistano un calcio piazzato alla prima offensiva che Jones realizza sbloccando il risultato. Gli Azzurrini non si demoralizzano e tornano all’attacco conquistando un calcio piazzato da circa 25 metri che Minozzi realizza centrando il pareggio. L’Italia nella prima mezz’ora prevale anche nella mischia e vede ricompensati i propri sforzi al 29’ conquistando il sorpasso con un altro piazzato che Minozzi realizza senza problemi. I padroni di casa soffrono molto in mezzo al campo e stentano a trovare varchi, ma al 40’ da 37 metri Jones trova il piazzato che vale il momentaneo 6-6.

Ad inizio ripresa il Galles spinge sull’acceleratore e grazie alla spinta della mischia conquista un piazzato da poco meno di 20 metri che il numero 10 dei Dragoni realizza senza problemi. L’Italia si difende bene, ma Keddie al 53’ trova il varco giusto in una mischia a pochi metri dalla linea di fondo centrando la prima meta del match. Piove sul bagnato per gli Azzurrini che restano in inferiorità numerica al 58’ a causa di un giallo rimediato da Rimpelli e, un minuto più tardi, subiscono la meta di Evans che Jones, infallibile sui piazzati, trasforma per il 23-6 al 60’. L’Italia soffre l’uomo in più degli avversari ma riesce ad evitare la terza meta gallese con una difesa compatta che porta il Galles a commettere un in avanti che fa svanire l’occasione. Con la superiorità numerica i padroni di casa trovano varchi sull’esterno e vanno in meta con Thomas, chiudendo virtualmente il match al 67’. Nel finale Keddie riesce ad andare nuovamente in meta fissando il risultato sul 35-6.

Galles U20 v Italia U20 35-6
Venerdì 18 marzo, ore 20.05 - Parc Eirias, Colwyn Bay
Galles U20: Williams; Thomas, Millard, Watkin, Giles; Jones, Morgan-Williams; Keddie, Evans, Phillips; Beard, Lewis-Hughes; Lewis, Hughes, Domachowski
In panchina: Phillips, Fawcett, Brown, Morgan, Sieniawski, Smith, McBryde, Gage
Italia U20: Sperandio; Bruno, Dal Zilio, Zanon M., Masato; Minozzi, Trussardi; Pettinelli, Ciotoli, Masselli; Ortis, Krumov; Riccioni, Manfredi, Rimpelli
In panchina: Broglia, Borean, Zilocchi, Mantegazza, De Marco, Lucchin, Angelini, Mantelli
Arbitro: Murphy
Marcatori: p.t. 21’ c.p. Jones (3-0); 26’ c.p. Minozzi (3-3); 29’ c.p. Minozzi (3-6); 40’ c.p. Jones (6-6);s.t. 46’ c.p. Jones (9-6); 53’ m. Keddie tr. Jones (16-6); 59’ m. Evans tr. Jones (23-6); 67’ m. Thomas tr. Jones (30-6); 81’ m. Keddie (35-6)

  • shares
  • Mail