6 Nazioni 2016: Galles Italia, missione impossibile a Cardiff

Gli azzurri saluteranno il Torneo e Jacques Brunel affrontando i britannici al Principality Stadium.

<> at Millennium Stadium on September 5, 2015 in Cardiff, Wales.

Si chiude a Cardiff il difficile Sei Nazioni dell'Italrugby e al Principality Stadium darà il suo addio all'azzurro Jacques Brunel. Contro un Galles che i pronostici danno nettamente favorito con le due squadre che non hanno più nulla da chiedere al torneo tranne la soddisfazione della vittoria finale e l'orgoglio da cui ripartire per il futuro. Diretta su DMAX e NOVE a partire dalle 14.50 e fischio d'inizio alle 15.30.

L'RBS 6 Nazioni di quest'anno sarebbe potuto essere ben diverso per l'Italia se avessero sfruttato al massimo le occasioni nella sconfitta all'apertura per 23-21 con la Francia. Invece gli azzurri hanno perso tutti e quattro i match giocati e arrivano in Galles dopo aver subito ben nove mete nell'ultima partita contro l'Irlanda. E se l'Italia non ha mai gustato una vittoria in Galles, le motivazioni extra per cambiare il corso della storia ci sono nel giorno dell'addio di Jacques Brunel.

E mentre proveranno a dargli il miglior addio, Brunel sceglie l'esperto pilone Martin Castrogiovanni in prima linea, con l'italoargentino che conquista il suo cap numero 119. E lui è uno dei cinque cambi nel XV titolare che ha perso con l'Irlanda, con Quintin Geldenhuys e Valerio Bernabò a formare una coppia completamente nuova in seconda linea. E' la prima apparizione nel Torneo di quest'anno per l'apertura Tommaso Allan, richiamato all'ultimo e subito titolare, con Andrea Pratichetti che sostituisce l'infortunato Michele Campagnaro a secondo centro e Jacopo Sarto che potrebbe esordire in azzurro dalla panchina.

Per il Galles, invece, le speranze di conquistare il titolo dell'RBS 6 Nazioni si sono infrante nella sconfitta di una settimana fa con l'Inghilterra. Ma anche loro cercheranno di chiudere in positivo con una vittoria che garantirebbe loro il secondo posto finale, senza bisogno di aspettare con ansia i risultati dei match che seguiranno. Mancherà capitan Sam Warburton, escluso per infortunio, con Dan Lydiate a guidare la squadra al suo posto. Con Warburton è assente anche Alun Wyn Jones in seconda linea, mentre Rhys Webb farà la sua prima apparizione da titolare nel Torneo dopo il lungo infortunio.

“Negli ultimi mesi – ha detto in conferenza Martin Castrogiovanni – in molti mi hanno chiesto del mio futuro. Non so se quella di domani sarà la mia ultima partita con la Nazionale, ma so che potrebbe esserlo. Di certo quello che è successo alla Rugby World Cup ha cambiato la mia vita. Non so ancora cosa mi riserverà il futuro, in questo momento non mi sento particolarmente dominante nel gioco. Ma qualunque cosa accada, sarò sempre a disposizione dell’Italia. Questa maglia per me è una seconda pelle”.

Dopo il pesante stop di Dublino, l’Italia cerca il riscatto per chiudere il Torneo con una prestazione da ricordare. “Reagire e mostrare orgoglio, è quello che mi aspetto e quello che dobbiamo fare” spiega il capitano azzurro, Sergio Parisse. “In questi giorni di allenamento a Dublino, dopo una partita pessima come quella contro gli irlandesi, ci siamo guardati in faccia uno con l’altro. Cosa ci siamo detti resta al nostro interno, ma di certo non vogliamo ripetere la prestazione della scorsa settimana”.

GALLES - ITALIA
Sabato 19 marzo, ore 15.30 - Principality Stadium, Cardiff
Galles: 15 Liam Williams, 14 George North, 13 Jonathan Davies, 12 Jamie Roberts, 11 Hallam Amos, 10 Dan Biggar, 9 Rhys Webb, 8 Taulupe Faletau, 7 Justin Tipuric, 6 Dan Lydiate, 5 Luke Charteris, 4 Bradley Davies, 3 Samson Lee, 2 Scott Baldwin, 1 Rob Evans
In panchina: 16 Ken Owens, 17 Gethin Jenkins, 18 Aaron Jarvis, 19 Jake Ball, 20 Ross Moriarty, 21 Gareth Davies, 22 Rhys Priestland, 23 Gareth Anscombe
Italia: 15 David Odiete, 14 Leonardo Sarto, 13 Andrea Pratichetti, 12 Gonzalo Garcia, 11 Mattia Bellini, 10 Tommaso Allan, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Sergio Parisse, 7 Alessandro Zanni, 6 Francesco Minto, 5 Valerio Bernabò, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Davide Giazzon, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Matteo Zanusso, 18 Dario Chistolini, 19 Jacopo Sarto, 20 Abraham Steyn, 21 Alberto Lucchese, 22 Kelly Haimona, 23 Luke McLean
Arbitro: Romain Poite

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail