6 Nazioni 2016 Under 20: l'Italia ci prova, ma è Irlanda

Si è conclusa da poco a Dublino la sfida tra azzurri e irlandesi juniores, valida per il quarto turno del torneo.

italia-under20.jpg

Ci provano gli azzurrini, ma pagano ancora una volta i troppi errori ed escono sconfitti dal campo di Donnybrook. Contro l'Irlanda finisce 19-13 per i padroni di casa, che fanno la differenza a inizio ripresa e non lasciano scampo agli azzurri.

Nel primo tempo grande equilibrio in campo, Irlanda più fallosa e, in superiorità numerica, arriva la meta azzurra con Pettinelli che permette agli azzurri di andare al riposo sul 13-6. Ma, come detto, è a inizio ripresa che gli errori azzurri sono fatali. Domina l'irlanda e in un baleno fa l'uno/due fatale. Prima Connon di cattiveria e poi Daly che sfrutta un errore di Trussardi e si invola solitario per il 19-13. Match che l'Irlanda, però, non riesce mai a chiudere e che l'Italia non riapre per gli ennessimi errori.

Gli Azzurrini iniziano bene il match e vanno vicini alla linea di meta con Venditti, ma al 12’ subiscono il calcio piazzato di Connon che sblocca il match per il momentaneo 3-0. L’Italia non si perde d’animo e sette minuti più tardi centra il pari su calcio piazzato da posizione centrale con Mantelli. Il XV di Troncon tiene bene il campo, ma i padroni di casa si portano nuovamente avanti con un piazzato da 30 metri del proprio numero 15. Non tarda ad arrivare la risposta degli Azzurrini che sfruttano l’inferiorità numerica degli avversari e di prepotenza vanno in meta con Pettinelli, abile a passare attraverso il muro irlandese posto sulla propria linea di meta, spostando il parziale sul 6-10. Il punteggio continua a sorridere all’Italia che con una incursione di Venditti riesce a strappare un importante calcio piazzato che Mantelli chiude la prima frazione sul 6-13.

Il XV di Carolan pende dai piedi di Connon che ad inizio ripresa in dieci minuti centra due volte i pali su calcio piazzato accorciando le distanze sul 12-13. I padroni di casa centrano il sorpasso poco dopo con una ripartenza generata da un errore di Trussardi che spiana la strada a Daly per la prima meta irlandese.

Gli Azzurrini provano a rialzarsi e al 72’ hanno una ghiotta occasione per ribaltare il risultato, ma a un passo dalla linea di meta non riescono a concretizzare le ripetute fasi offensive. Sul ribaltamento di fronte Conon sbaglia l'unico calcio piazzato del match e sul possesso seguente l'Italia non riesce a modificare il parziale che va in archivio sul 19-13.

Irlanda U20 v Italia U20 19-13
Irlanda U20: Connon; Keenan (65’ Kennedy), Daly (69’ Kiernan), O'Brien, Stockdale; McPhillips, Poland (69’ Saunders); Jones (65’ Deegan), Connors (38’-41’ Betts), Callagher; Ryan (cap), Claffey; O'Donnell, McBurney, Porter
Italia U20: Minozzi; Bruno (55’ Masato), Dal Zilio, Zanon M., Sperandio; Mantelli, Trussardi; Venditti, Ciotoli (66’ De Marco), Pettinelli; Ortis (55’ Masselli), Krumov; Riccioni (cap.) (69’ Zilocchi), Manfredi (41’ Broglia), Rimpelli (67’ Amendola)
Marcatori: p.t. 12' c.p. Connon (3-0); 19’ Mantelli (3-3); 27’ c.p. Connon(6-3); 30’ m. Pettinelli tr. Mantelli (6-10); 36’ c.p. Mantelli (6-13); s.t. 44’ c.p. Connon (9-13); 49’ c.p. Connon (12-13); 51’ m. Daly tr. Connon (19-13)
Cartellini: 29’ giallo a O’Donnell

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail