Guinness Pro 12: Treviso illude, poi crolla

Si è conclusa la sfida di Monigo tra i biancoverdi e l'Ulster, che fatica ma vince nettamente.

pro12-treviso-leinster-anteprima.jpg

Inizia in attacco l'Ulster, con Treviso già obbligato a difendere dai primi secondi e nordirlandesi subito pericolosi. Difende bene Treviso, anche se si infortuna Roberto Santamaria che fatica a restare in campo. Si arriva al 10' prima che grazie a un fallo dei biancoverdi Ian Humphreys può andare sulla piazzola e primo vantaggio. Reagiscono i veneti, conquistano una touche nei 22 irlandesi, ma sprecano e perdono l'ovale. Fatica a decollare il match, tanto piede fino al 20', quando Hayward riparte palla in mano, palla a Nitoglia, ma poi avanti che ferma il primo bell'attacco veneto.

Poco dopo rischia Treviso, con un bel contrattacco nordirlandese, ma un calcio non perfetto impedisce di rendere pericoloso l'attacco dell'Ulster. Ritmi bassi e Treviso che tiene a bada i nordirlandesi anche se ne risente lo spettacolo a Monigo. Alla mezz'ora nuova occasione per il XV di Marius Goosen che si presenta nei 22 avversari, guadagnia un vantaggio e si prende la punizione per il pareggio. Pareggio che dura poco, perché prima dello scadere un altro fallo manda Humphreys sulla piazzola e primo tempo che si chiude con l'Ulster avanti 6-3.

A inizio ripresa bella azione di Enrico Bacchin, uno dei migliori dei suoi, e Treviso che tiene l'Ulster lontano dalla zona calda del campo. Non solo, ma al 48' un bel calcio in touche di Hayward, un buon attacco e l'ennesimo fallo dei nordirlandesi permettono all'estremo biancoverde di trovare i tre punti del pareggio. Reagisce l'Ulster, domina in maul e mischia e al 53' arriva la meta di van der Merve che fa scappare via gli ospiti. Nordirlandesi che cambiano ritmo, provano a chiudere la pratica, mettono in difficoltà Treviso che soffre in difesa. E, così, al 58' buco di Cave che si infila e seconda meta in pochi minuti per l'Ulster.

Partita che si chiude al 63', quando Treviso ha palla in mano, ma Christie fa un pessimo passaggio, libera Rory Scholes che si invola senza problemi in meta. Ormai c'è solo l'Ulster in campo, con gli ospiti alla ricerca della meta del bonus. Meta che arriva all'ala, con la palla che giunge a Stuart Olding che segna e Ulster che porta a casa 5 punti. Nel finale c'è tempo per la meta dell'orgoglio della Benetton, con Abraham Steyn, che vale poco, ma almeno dà un segnale di vita dopo un secondo tempo in sofferenza totale. Finisce, così, 32-13 per l'Ulster che porta a casa 5 punti, mentre per Treviso è il 13° ko stagionale in Pro 12.

BENETTON TREVISO – ULSTER 13-32
Sabato 30 gennaio, ore 18.00 - Stadio Monigo, Treviso
Treviso: 15 Jayden Hayward, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Enrico Bacchin, 12 Alberto Sgarbi, 11 Tommaso Iannone, 10 Sam Christie, 9 Alberto Lucchese, 8 Robert Barbieri, 7 Marco Lazzaroni, 6 Andrea De Marchi, 5 Tom Palmer, 4 Filo Paulo, 3 Simone Ferrari, 2 Roberto Santamaria, 1 Alberto De Marchi
In panchina: 16 Luca Bigi, 17 Cherif Traorè, 18 Filippo Filippetto, 19 Jeff Montauriol, 20 Abraham Steyn, 21 James Ambrosini, 22 Simone Ragusi, 23 Andrea Pratichetti
Ulster: 15 Louis Ludik, 14 Rory Scholes, 13 Darren Cave, 12 Stuart Olding, 11 Craig Gilroy, 10 Ian Humphreys, 9 Paul Marshall, 8 Roger Wilson, 7 Sean Reidy, 6 Clive Ross, 5 Franco van der Merwe, 4 Alan O'Connor, 3 Ricky Lutton, 2 Rob Herring, 1 Callum Black
In panchina: 16 John Andrew, 17 Andrew Warwick, 18 Bronson Ross, 19 Pete Browne, 20 Lorcan Dow, 21 Dave Shanahan, 22 Luke Marshall, 23 Jacob Stockdale
Arbitro: Ian Davies
Marcatori: 11' cp. Humphreys, 32' c. Hayward, 39' cp. Humphreys, 48' cp. Hayward, 53' m. van der Merwe tr. Humphreys, 58' m. Cave tr. Humphreys, 63' m. Scholes tr. Humphreys, 73' m. Olding, 78' m. Steyn tr. Hayward

  • shares
  • Mail