Champions Cup: Exeter, quarti di follia!

Si sono conclusi i match della sesta, e ultima, giornata della fase a gironi della Coppa Europa.

BELFAST, NORTHERN IRELAND - JANUARY 23:   Jared Payne (C) of Ulster bursts through the Oyonnax defence during the European Champions Cup Pool 1 round 6 game between Ulster and Oyonnax at Kingspan Stadium on January 23, 2016 in Belfast, Northern Ireland.  (Photo by Charles McQuillan/Getty Images)

E' iniziata l'ultima giornata di Champions Cup e si è chiusa la pool 1, con i Saracens che confermano il loro dominio ed espugnano il campo di un Tolosa ormai disinteressato al rugby europeo, mentre l'Ulster vince a valanga sull'Oyonnax e resta aggrappato alla speranza di conquistare uno dei tre secondi posti che valgono i quarti di finale.

Doppia festa, invece, nella pool 5, dove soffre Tolone a Bath, vede lo spettro dell'eliminazione, ma poi le mete di Steffon Armitage e Bryan Habana (con regalo di Denton) mandano i campioni d'Europa ai quarti, anche se tra le migliori seconde. Perché ai quarti vanno anche i Wasps di Cittadini, Festuccia e Masi che dominano e domano Leinster e si assicurano il primo posto del girone, avendo vinto più nettamente lo scontro diretto con i francesi.

Il sabato si chiude, infine, con la sconfitta del Racing contro i Glasgow Warriors, che non fa troppo male ai parigini, comunque qualificati, mentre la vittoria con bonus dei Saints a Llanelli lascia Northampton in corsa per i quarti di finale. Vanni ai quarti, invece, i francesi dello Stade Français. Il XV di Sergio Parisse batte nettamente i Leicester Tigers, conquista il bonus e finisce tra le tre migliori seconde.

Il finale di giornata è da cuori forti. Ospreys, Clermont, Exeter e Bordeaux tutti ancora in corsa e due scontri incrociati mozzafiato. Pazzo Clermont, segna due mete nei primi tre minuti, sembra avere la strada spianata verso i quarti, ma poi lascia un'ora a Bordeaux che arriva fino al 14-20, ma poi l'ingresso di capitan Rougerie cambia tutto e Clermont scappa, soffre, ma dopo un giallo si fa rimontare, superare e butta via il secondo punto di bonus non calciando un piazzato a tempo scaduto. E con la sconfitta dei gallesi Ospreys con Exeter sono in tre a pari punti e Clermont quarta a un punto. E, per la differenza punti, passano in extremis gli Exeter Chiefs (-3 nella differenza punti, con Ospreys a -4 e Bordeaux -14).

CHAMPIONS CUP - SESTA GIORNATA
Ulster v Oyonnax 56-3
Tolosa v Saracens 17-28
Bath v Tolone 14-19
Wasps v Leinster 51-10
Glasgow Warriors v Racing 92 22-5
Scarlets v Northampton Saints 10-22
Benetton Treviso v Munster 5-28
Stade Français v Leicester Tigers 36-21
Exeter Chiefs v Ospreys 33-17
Clermont v Bordeaux 28-37

CHAMPIONS CUP - I GIRONI
Pool 1: Saracens 28, Ulster 18; Oyonnax 7, Tolosa 5
Pool 2: Exeter, Ospreys, Bordeaux 16, Clermont 15
Pool 3: Racing 22, Northampton Saints 19, Glasgow Warriors 14, Scarlets 2
Pool 4: Leicester Tigers 23, Stade Français 19, Munster 15, Benetton 0
Pool 5: Wasps, Tolone 20, Bath 9, Leinster 6

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail