Olimpiadi 2016: Quade Cooper e quel contratto che guarda a Rio

L'apertura australiana potrà partecipare a tre tappe delle Sevens World Series per guadagnarsi un posto per Rio. Ma senza soldi.

quade-cooper.jpg

Tre "congedi olimpici", cioè tre momenti in cui potrà lasciare il Tolone e concentrarsi sul rugby 7s, prendendo parte a tre tappe delle Sevens World Series per conquistare un posto per le Olimpiadi di Rio 2016. Il contratto di Quade Cooper con i campioni d'Europa prevede, infatti, che l'apertura australiana possa prendere parte a tre tappe del tour mondiale di rugby a sette, senza stipendio, in vista dell'appuntamento olimpico.

Il passaggio di Cooper in Francia aveva sollevato molti dubbi sulle chance dell'apertura di poter disputare le Olimpiadi di Rio 2016, prima volta del rugby 7s a cinque cerchi. Invece, da quel che scrive L'Equipe, il contratto con il Tolone prevede la possibilità per Cooper di giocarsi un posto nella nazionale di 7s dell'Australia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail