Challenge Cup: belle Zebre, Warriors a terra

Si è conclusa a Parma la sfida tra i bianconeri e gli inglesi di Worcester.

<> at Kingsholm Stadium on November 14, 2015 in Gloucester, England.

Parte subito benissimo la franchigia di Parma che al primo minuto sfonda all'ala con Marcello Violi e va subito in meta. Al 5' è Canna che centra per la seconda volta i pali con una punizione centrale, con Worcester che prova a reagire, si rende pericoloso, ma al 14' meta in fotocopia al largo per le Zebre, questa volta con Tommaso Boni, titolare all'ultimo al posto di Garcia. Al 19' i padroni di casa sfruttano un vantaggio, Violi libera Canna per il drop e si chiude il primo quarto di gioco sul 18-0. Si arriva al 22' prima di vedere i primi punti dei Warriors, che piazzano con Lamb. Zebre dominano con gli avanti, obbligano Worcester al fallo e possono risalire il campo senza problemi e porta al cartellino giallo a Sam Betty. Bianconeri che, alla mezz'ora, sprecano una buona occasione vicino alla linea di meta. Al 35' arrivano comunque tre punti ancora dal piede di Canna che trasforma una punizione subita dagli inglesi a un passo dalla meta. Al 38' errore dalla piazzola per Lamb che centra il palo, ma inglesi che chiudono il primo tempo in attacco anche se non concretizzano.

Zebre che tornano in campo aggressive nella ripresa, conquistano una punizione al 46' e Canna continua il suo buon lavoro al piede e bianconeri che vanno a +21. Provano a reagire e a rientrare in partita i Warriors, ma difende con ordine la squadra di Guidi e gli inglesi non sono mai realmente pericolosi, anche se al 54' conquistano un fallo e vanno in touche. Zebre che, però, continuano a lavorare bene senza ovale, fermando ogni velleità di Worcester. Zebre che, però, lasciano troppo l'iniziativa agli ospiti, commettono qualche errore di troppo e si supera l'ora di gioco con il bonus ancora lontano due mete. Così il punteggio si smuove solo al 70' dalla piazzola con il solito Canna. Chiude in attacco anche nella ripresa la formazione di Worcester, ma ormai il risultato è chiaro, con le Zebre che conquistano la vittoria, ma non il bonus e restano in corsa per un posto nei quarti. Così al 78' arriva la meta della bandiera per gli inglesi, con i bianconeri che ormai hanno mollato, commettendo troppi falli in questi ultimi minuti.

ZEBRE - WORCESTER WARRIORS 27-8
Sabato 21 novembre, ore 15.00 - Stadio Lanfranchi, Parma
Zebre: 15 Guglielmo Palazzani, 14 Dion Berryman, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Boni, 11 Leonardo Sarto, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Andries Van Schalkwyk, 7 Johan Meyer, 6 Jacopo Sarto, 5 George Biagi, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Dario Chistolini, 2 Andrea Manici, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea De Marchi, 18 Pietro Ceccarelli, 19 Valerio Bernabò, 20 Paul Derbyshire, 21 Luke Burgess, 22 Kayle Van Zyl, 23 Edoardo Padovani
Worcester: 15 Ben Howard, 14 Perry Humphreys, 13 Max Stelling, 12 Alex Grove, 11 Dean Hammond, 10 Ryan Lamb, 9 JB Bruzulier, 8 Marco Mama, 7 Sam Betty, 6 Carl Kirwan, 5 Darren O'Shea, 4 Dan Sanderson, 3 Gareth Milasinovich, 2 Jaba Bregvadze, 1 Ryan Bower
In panchina: 16 Ben Sowrey, 17 Derrick Appiah, 18 Joe Rees, 19 Darren Barry, 20 Matt Cox, 21 Charlie Mulchrone, 22 Ryan Mills, 23 Tom Biggs
Arbitro: Tual Trainini
Marcatori: 1' m. Violi tr. Canna, 5' cp. Canna, 14' m. Boni, 19' dr. Canna, 22' cp. Lamb, 35' cp. Canna, 47' cp. Canna, 70' cp. Canna, 79' m. Hammond
Cartellini gialli: 29' Betty

  • shares
  • Mail