Attacco a Parigi: Barraud migliora... e quel medico particolare

Le notizie che arrivano dalla Francia sono positive per l'apertura del Mogliano. E spunta una curiosa coincidenza.

PARIS, FRANCE - NOVEMBER 15:  A flower is placed inside a bullet hole in the window of Le Carillon restaurant as France observes three days of national mourning for the victims of the terror attacks on November 15, 2015 in Paris, France. As France observes three days of national mourning members of the public continue to pay tribute to the victims of Friday's deadly attacks. A special service for the families of the victims and survivors is to be held at Paris's Notre Dame Cathedral later on Sunday.  (Photo by Christopher Furlong/Getty Images)

Migliora Aristide Barraud, il mediano d'apertura del Mogliano colpito da due proiettili durante l'attacco terroristico di venerdì scorso a Parigi. A scriverlo è il Gazzettino, che riporta le parole di Ezio Galon, coach dei biancoblu, che ha sentito il papà del giocatore francese. "Il padre ha detto che Aristide sta lentamente migliorando - le parola di Galon, colpito come tutta la squadra dal fatto -. Il polmone sta rispondendo alle cure, dopo l'operazione. Mi è parso più positivo dell'altro giorno e questo è sicuramente un bel segnale".

E il papà di Barraud racconta anche un aneddoto curioso avvenuto proprio nei momenti successivi al ferimento del figlio. A evitare il peggio, infatti, è stato anche il tempestivo intervento di un medico chirurgo che si trovava lì vicino, a casa di un amico. L'uomo, appena capito cosa stava succedendo, è corso in strada e ha soccorso Aristide Barraud ferito. Ironia della sorte, il medico non era una persona qualunque, ma era l'ex pilone della nazionale francese Serge Simon.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail