Inghilterra: Eddie Jones, c'è già la firma?

Diventa sempre più certo l'arrivo del tecnico australiano sulla panchina di Stuart Lancaster.

eddie-jones.jpg

Sarà Eddie Jones il primo allenatore straniero dell'Inghilterra. Manca l'ufficialità, ma dalla Patria di Sua Maestà ormai sembra certo: sarà l'ex ct di Australia e Giappone a guidare l'Inghilterra nel dopo Stuart Lancaster. A scriverlo è L'Express, ma anche gli altri giornali britannici ormai non hanno dubbi. Jones avrebbe già firmato con l'Rfu e per l'annuncio mancano gli ultimi dettagli con gli Stormers (si parla di una 'penale' di 700mila sterline), la franchigia sudafricana del Super Rugby che lo aveva messo sotto contratto dopo la Rugby World Cup.

55 anni, una discreta carriera da giocatore, poi l'esordio in panchina nel Randwick, il club con cui aveva giocato, nel 1994. L'anno dopo il primo viaggio in Giappone, prima come tecnico della Tokai University e poi come assistant coach della nazionale. Poi sono arrivati i Suntory Sungoliath, il ritorno in Patria con i Brumbies, dal 2001 al 2005 la panchina dell'Australia e la finale persa proprio contro l'Inghilterra alla RWC2003, i Reds, il Sud Africa come assistente guidato a conquistare la Coppa del Mondo 2007, i Saracens e di nuovo i Suntory Sungoliath.

Nel 2012 prende il posto di John Kirwan sulla panchina del Giappone e lo porta, poche settimane fa, a sorprendere il mondo, battendo gli Springboks all'esordio iridato e mancando di pochissimo lo storico approdo ai quarti di finale della Coppa del Mondo. E, ora, l'Inghilterra, dove romperà un tabu centenario, diventando il primo tecnico straniero alla guida della nazionale.

Se l'indiscrezione verrà confermata, forti dubbi sul futuro dell'attuale staff inglese, ancora sotto contratto. Resteranno Graham Rowntree, Mike Catt e Andy Farrell? Difficile, mentre sembra probabile l'arrivo dell'ex capitano inglese Steve Borthwick, già aiutante di Jones in Giappone.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail