Olimpiadi 2016: Rugby 7s, ci sarà anche il Giappone

Dopo l'ottima Rugby World Cup un altro successo per i nipponici, qualificati a Rio 2016.

olimpiadi2016-rugby7s-giappone.jpg

Crescere nel rugby a XV, ma saper investire e vincere anche nel rugby 7s. Non impossibile (vero Gavazzi?), come dimostra il Giappone che oggi ha conquistato il pass per Rio 2016, dove ricordiamoci che l'Italia non ci sarà.

Il Giappone, decima potenza al mondo nel rugby a XV, che ha sorpreso tutti battendo il Sud Africa e chiudendo con tre vittorie e sfiorando anche i quarti di finale, si dimostra in crescita anche nella versione olimpica della palla ovale.

Nel torneo di qualificazione olimpica dell'Asia, infatti, il Giappone (che solo un anno fa si giocava con l'Italia un posto nelle World Series, ndr.) ha battuto 24-10 Hong Kong, da sempre una delle nazioni asiatiche più forti nel 7s. Prima della finale erano arrivate le vittorie nette (lasciando a 0 gli avversari) con Chinese Taipei, Singapore, Corea del Sud e Cina nella fase a gironi, mentre in semifinale aveva battuto lo Sri Lanka 43-0.

Il Giappone, dunque, si conferma nazione in grandissima crescita ovale e raggiunge a Rio 2016 i padroni di casa del Brasile, Nuova Zelanda, Fiji, Sud Africa, Gran Bretagna, Argentina, USA e Francia, con ancora tre posti da assegnare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail